FoodClub | Logo

La Pizza di Natale. Silenzio, Franco Pepe ci racconta BaccaNatale

La pizza di Franco Pepe nasce dal ricordo delle polpette di baccalà che mangiava con i nonni

La Pizza di Natale. Silenzio, Franco Pepe ci racconta BaccaNatale
Una pizza speciale per Natale?
Continua il Contest più goloso di fine d'anno.
Adelante.

Ecco, Franco Pepe ci racconta lui stesso la sua Pizza di Natale che propone a Pepe in Grani.

Ascoltiamolo:

«BaccaNatale è la pizza che ha il sapore della mia Vigilia di Natale, quella che trascorrevo con i nonni Ciccio e Stefanina.

Il piatto più atteso in quel giorno erano le polpette di baccalà. Si è tramandato di generazione in generazione.

Pure mia mamma Maria e papà Stefano le facevano. E noi continuiamo a farle.

Ecco, mi ricorda tanto quei momenti vissuti in allegria e serenità

Queste polpette sono fatte con baccalà dissalato lessato che si amalgama in un impasto di pane, uova, uva sultanina e pinoli. Si friggono fino a doratura. Si prepara intanto un sugo di pomodoro e poi si calano le polpette, lasciando andare adagio sul fuoco affinché il sugo prenda il sapore della polpetta di baccalà. È un piatto semplice, ma dal grande profumo, aroma e sapore

Che cosa ho fatto allora per la pizza?

Quel sugo al sapore di baccalà, innanzitutto.

Preparo dunque la base di impasto, la condisco proprio con questo sugo, qualche pinolo e alcuni acini d’uva sultanina.

Entro in forno e all’uscita divido il disco in sei spicchi.

Intanto ho già preparato il baccalà in oliocottura a bassa temperatura, lo ripongo a scaglie sugli spicchi della pizza.

Ancora qualche pinolo tostato croccante e un filo d’olio.

E Buon Natale»!

La Pizza di Natale. Silenzio, Franco Pepe ci racconta BaccaNatale