FoodClub | Logo

A breve nel Regno Unito potrebbe essere vietata la pubblicità di cibo "spazzatura"

Matt Hancock, Mi impegno ad aiutare i genitori, i bambini e le famiglie nel Regno Unito a fare scelte più sane

A breve nel Regno Unito potrebbe essere vietata la pubblicità di cibo "spazzatura"

Nel Regno Unito sono iniziati i negoziati su una proposta per vietare la pubblicità online di alimenti ricchi di grassi, zuccheri e sale.

Le sei settimane di negoziazione raccoglieranno le opinioni del pubblico e delle parti interessate del settore per comprendere l'impatto e le sfide derivanti dall'imposizione di un divieto totale alla pubblicità online per questi prodotti.

Matt Hancock, Segretario per la salute e l'assistenza sociale, ha dichiarato: “Mi impegno ad aiutare i genitori, i bambini e le famiglie nel Regno Unito a fare scelte più sane riguardo a ciò che mangiano. Sappiamo che i bambini trascorrono più tempo online e vogliamo assicurarci che non siano esposti ad annunci che promuovono cibi malsani che potrebbero influenzare le abitudini alimentari per tutta la vita. Questa misura sarà una guida mondiale per affrontare i problemi di obesità che stiamo affrontando ora che diventerà più evidente in futuro".

Nel 2019, il governo si è consultato sulle restrizioni alla TV e alla pubblicità online e nel luglio 2020 ha approvato l'idea.

Jo Churchill, ministro della sanità pubblica, ha dichiarato: “È fondamentale che sviluppare delle misure importanti per combattere l'obesità e che abbiano il massimo impatto sull’obesità infantile. Questa farà parte di una serie di misure per aiutare le famiglie. Vogliamo aiutare le persone di tutte le età a fare scelte più sane".