FoodClub | Logo

Bando a sportello per la concessione di voucher alle imprese della provincia di Napoli nel settore turistico. Anno 2020

Bando a sportello per la concessione di voucher alle imprese della provincia di Napoli nel settore turistico. Anno 2020

Bando a sportello per la concessione di voucher alle imprese della provincia di Napoli nel settore turistico. Anno 2020

Nel quadro degli interventi economici a favore delle imprese turistiche della provincia di Napoli, la Camera di Commercio di Napoli pubblica un bando a sportello per la concessione di voucher nel settore turistico per favorirne la ripresa a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19.La somma stanziata per l’iniziativa di cui al presente Bando ammonta all’importo complessivo di euro 9.000.000,00 (novemilioni/00), di cui:

  • € 7.700.000,00 alle imprese turistiche operanti nei settori di attività di cui alla categoria ATECO: 55 – Alberghi e strutture simili, 79 – Tour operator e simili
  • €1.300.000,00 alle aziende del territorio provinciale operanti nel settore dei pullman turistici, con automezzi di proprietà, di cui alla categoria ATECO: 49.39.09.

Una quota pari al 5% del fondo sarà riservata alle imprese in possesso del rating di legalità.Al voucher possono accedere le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere (con codice ATECO 55 – alberghi, altre strutture similari, ecc. CON ALMENO 10 STANZE ), i tour operator e simili (codice ATECO 79), nonché le aziende del territorio provinciale operanti nel settore dei pullman turistici, con automezzi di proprietà, di cui alla categoria ATECO: 49.39.09., imprese attive e regolarmente inscritte al Registro Imprese, che hanno sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Napoli.Sono ammissibili voucher fino ad un importo massimo di € 100.000,00 per le imprese di cui ai codici ATECO 55 e 79 (inteso come totale concedibile nell’intero periodo temporale di riferimento per tutti i turisti ospitati ), e fino ad un massimo concedibile di € 15.000,00 per impresa di cui al codice ATECO 49.39.09 (totale concedibile nell’intero periodo temporale di riferimento), ai quali si aggiunge una premialità del 5% per le imprese in possesso di rating di legalità;Le imprese partecipanti in forma individuale non possono essere altrettanto partecipanti in forma cooperative/consorzio e pertanto saranno escluse dal beneficio di cui al presente bando.Tutte le iniziative dovranno avere termine al 31/12/2020.Le istanze di ammissione al voucher per le imprese di cui ai codici ATECO 55 e 79, debbono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello on-line “Contributi alle imprese” all’interno del sistema WebTelemaco di Infocamere, a partire dalle ore 15,00 dell’1 settembre fino alle ore 20,00 fino al 30 settembre 2020.Le istanze di ammissione al voucher per le imprese di cui ai codici ATECO 49.39.09 debbono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello on-line “Contributi alle imprese” all’interno del sistema WebTelemaco di Infocamere, a partire dalle ore 15,00 del 2 settembre fino alle ore 20,00 del 30 settembre 2020.Il bando e i relativi allegati sono disponibili a partire dal 27 agosto 2020.Approvato con D.D. n.259/2020.

Allegati

Bando a sportello per la concessione di voucher alle imprese della provincia di Napoli nel settore turisticoDichiarazione antiriciclaggio per l’identificazione e l’adeguata verifica del beneficiarioModello di procura speciale per la presentazione telematica delle domandeModello dichiarazione De MinimisModello dichiarazione rating di legalitàModello F23. Modello di pagamento: tasse, imposte, sanzioni e altre entrateModulo B. Rendicontazione delle spese sostenuteModulo domanda. Bando a sportello per la concessione di voucher alle imprese della provincia di Napoli nel settore turistico

PIANI FORMATIVI A VALERE SULL’AVVISO MIS. 2A DI GARANZIA GIOVANI. AVVISO MANIFESTAZIONE D’INTERESSE Con decreto dirigenziale della Regione Campania n. 1289 del 09/12/2019 è stato approvato l'avviso Misura 2A "Formazione mirata all'inserimento lavorativo" del Piano di Attuazione Regionale "Garanzia Giovani Campania" II fase - PON "Iniziativa Occupazione Giovani". La misura ha lo scopo di accrescere le conoscenze e le competenze necessarie a facilitare l’inserimento lavorativo dei giovani partecipanti al PAR attraverso percorsi formativi professionalizzanti, specialistici e di alta formazione del Catalogo Garanzia Giovani Formazione. I soggetti proponenti  sono i soggetti accreditati dalla Regione Campania all'erogazione di servizi formativi ai sensi della D.G.R. 242/2013. L'offerta formativa dovrà essere articolata nell'ambito del Catalogo Garanzia Giovani Formazione del Par Campania - II fase il quale costituisce l’insieme delle proposte formative che, nella cornice del Repertorio regionale delle qualificazioni, gli operatori della formazione accreditati mettono a disposizione dei giovani destinatari che partecipano alla Garanzia Giovani in Campania e degli operatori dei servizi per il lavoro che li prendono in carico e che accompagnano il loro percorso nel Programma. L’Avviso è a sportello e prevede l’apertura di finestre temporali per la presentazione delle istanze.

Con la presente si richiedono  Aziende e Operatori Economici locali, per ospitare le attività di stage dei percorsi formativi di seguito indicati: CORSO Addetto alla lavorazione carni Food & beverage manager Operatore di cucina - Cuoco Operatore del servizio bar Operatore del servizio di sala - Cameriere Pizzaiolo Sommelier I corsi  prevedono tutti il rilascio della qualificazione.

Le Aziende e gli Operatori Economici , qualora interessati, possono inoltrare la propria manifestazione d’interesse, secondo la modulistica allegata contattando la Dott.ssa Claudia Cassese, responsabile di Progetto al numero 3276587155. I destinatari degli interventi di formazione finanziati sono esclusivamente: 1. giovani Neet di età compresa tra i 16 e i 29 anni, non iscritti a scuola né all'Università, che non lavorano e non seguono corsi di formazione o aggiornamento professionale;2. giovani anche non Neet di età compresa tra i 16 a 35 anni (34 anni e 364 giorni) che risultino ammessi alle operazioni finanziate con l’Asse 1 Bis del PAR Campania. I giovani NEET di cui al punto 1 oltre ai requisiti anagrafici, devono possedere anche i seguenti requisiti: - essere disoccupati ai sensi del combinato disposto dell’art. 19 del D.Lgs. 150 del 14/09/2015 e dell’art.4 comma 15-quater del D.L n. 4/2019 (convertito con modificazione dalla L. n. 26 del 28/03/2019); - non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari); - non essere inseriti in alcun corso di formazione, compresi quelli di aggiornamento per l’esercizio della professione o per il mantenimento dell’iscrizione ad un Albo o Ordine professionale; - non essere inseriti in percorsi di tirocinio curriculare e/o extracurriculare, in quanto misura formativa. I giovani non NEET di cui al punto  oltre ai requisiti anagrafici di cui sopra, devono possedere anche i seguenti requisiti: - essere disoccupati ai sensi del combinato disposto dell’art. 19 del D.Lgs. 150 del 14/09/2015 e dell’art.4 comma 15-quater del D.L n. 4/2019 (convertito con modificazione dalla L. n 26 del 28/03/2019); - essere residenti in Regione Campania

Dott.ssa Claudia Cassese Esperto in progettazione, gestione e rendicontazione di progetti finanziati con fondi pubblici

mob. +39 3276587155

uff.             0815262153