FoodClub | Logo

Bologna, piatti tipici e dove mangiarli

Tagliatelle al ragù, tortellini, lasagna, passatelli e tanto altro ancora per i piatti tipici bolognesi e gli indirizzi migliori dove mangiarli

Bologna, piatti tipici e dove mangiarli

Tortellini, lasagne, tagliatelle al ragù, passatelli, le polpette e la torta di riso, i piatti simbolo della cucina bolognese. Semplici, sostanziosi e saporiti, sì, ma dove mangiarli così come vuole la tradizione?

Questi secondo Cookist.it gli indirizzi imperdibili:

I tortellini

" Cominciamo da loro, i tortellini, il piatto più emblematico della tradizione bolognese ed emiliana. Come spesso accade per ricette tanto famose, anche per questi piccoli fagottini di pasta ripieni ci si contende la paternità (in questo caso tra Modena e Bologna) con storie e leggende più o meno famose; allo stesso modo la farcia varia di famiglia in famiglia, ma mantien Come detto sopra, si tratta di un altro primo bolognese meno gettonato del tortellino, ma ugualmente squisito. Una ricetta semplicissima che si realizza mescolando tra loro parmigiano, uova, pangrattato e spezie si ottiene un impasto sodo dal quale, dopo il passaggio nell'apposito utensile forato, si ottengono tanti cilindri dall'aspetto irregolare. Assaggiateli con il brodo, anche questa volta di cappone, alla Trattoria Bertozzi in via Andrea Costa 84/2/D, sempre piena e a prova di bolognese doc. e i comuni denominatori del prosciutto crudo e della mortadella. Per mangiarli – affogati in un caldo e confortante brodo di cappone – non abbiamo dubbi: si va all'Osteria Bottega, in via Santa Caterina 51 ma, tenetelo ben a mente, dovrete prenotare con il dovuto anticipo".

I passatelli

"Si tratta di un primo bolognese meno gettonato del tortellino, ma ugualmente squisito. Una ricetta semplicissima che si realizza mescolando tra loro parmigiano, uova, pangrattato e spezie si ottiene un impasto sodo dal quale, dopo il passaggio nell'apposito utensile forato, si ottengono tanti cilindri dall'aspetto irregolare. Assaggiateli con il brodo, anche questa volta di cappone, alla Trattoria Bertozzi in via Andrea Costa 84/2/D, sempre piena e a prova di bolognese doc".

Le tagliatelle al ragù

"Un piatto che non ha bisogno di presentazioni, tanto è noto ben oltre i confini regionali e nazionali. Secondo la tradizione fu un certo cuoco Zafirano ad inventare, in occasione del matrimonio di Lucrezia Borgia con il Duca di Ferrara nel 1487, le tagliatelle prendendo spunto proprio dai capelli biondi della sposa. Con il passare del tempo fu sempre più comune accompagnarle al saporito ragù di carne, finché non diventò un sodalizio indissolubile. A Bologna le tagliatelle al ragù si trovano ovunque, ma noi vi suggeriamo di ordinarle all'Antica Trattoria Dalla Gigina in via Stendhal 1, o al Ristorante Al Cambio, in via Stalingrado 150: entrambe due eccellenti esecuzioni".

La cotoletta petroniana

"Carne di vitello (o pollo) fritta nello strutto, arricchita da parmigiano e prosciutto, poi ripassata nuovamente in forno per assemblare gli ingredienti: non si può certo dire che la cotoletta alla bolognese – detta anche petroniana – sia un piatto leggero ma che sia un'esplosione di gusto e bontà sicuramente sì. Scopritelo voi stessi allo storico ristorante Grassilli, in via dal Luzzo 3, dove la cotoletta è uno dei cavalli di battaglia".