FoodClub | Logo

Bonus Ristoranti. Rimborsato il 20% del conto per stimolare i consumi

Nuovo contributo a fondo perduto da parte del governo per i ristoratori

Bonus Ristoranti. Rimborsato il 20% del conto per stimolare i consumi

Buone notizie per la ristorazione colpita dalla crisi Covid 19. Secondo alcune anticipazioni riportate dalle agenzie il governo si appresta a dare un ulteriore contributo a fondo perduto per ristoranti, pizzerie, bar, etc.

Nel Decreto agosto spunta un bonus per chi va al ristorante, uno "sconto" del 20% da ricevere indietro in breve tempo. L'ipotesi che si sta facendo strada per introdurre un incentivo ai consumi prevede il rimborso direttamente sul conto o sulla carta, o, in alternativa, registrandosi a una apposita app.

Lo stanziamento per coprire la spesa si aggirerebbe attorno al miliardo. Il bonus, su cui stanno lavorando i viceministri Laura Castelli e Stefano Buffagni, si applicherebbe alle spese da settembre a dicembre e il meccanismo di ristoro potrebbe anche essere mensile. Tra le ipotesi allo studio anche quella di aumentare il rimborso per le spese nei centri storici.

Già in Inghilterra è stato fatto con il programma "Eat out to help out”.Si tratta di un taglio fino al 50% per i pasti consumati nei ristoranti, a spese del Tesoro. Questo per incentivare la gente a tornare a mangiare fuori dopo il lockdown per il coronavirus. L'incentivo è utilizzabile solo nei locali aderenti e per il mese di agosto (dal lunedì al mercoledì). Dal bonus sono escluse le bevande alcoliche il massimo utilizzabile a persona per ogni singolo scontrino è 10 sterline.