FoodClub | Logo

Coldiretti: “la perdita ammonta a 8 miliardi di euro, non basterà il bonus di filiera”

Un’analisi di Coldiretti rende noto che la perdita del settore ristorazione è pari a 8 miliardi e non sono ancora finiti i Dpcm.

Coldiretti: “la perdita ammonta a 8 miliardi di euro, non basterà il bonus di filiera”

Dopo il calo drastico di fatturato nell’ambiente della ristorazione causato del lockdown e dall’emergenza covid-19, uno studio di Coldiretti -sulla base dei dati Ismea- ci mette davanti ad una evidenza: il crollo delle attività del settore della ristorazione ha avuto un effetto negativo a cascata sull’agroalimentare.

Coldiretti sottolinea che l’acquisto di cibo e bibite per colazioni, pranzi e cene fuori casa è diminuito del 40%, una riduzione drastica che pesa sulla vendita di molti prodotti.

Una perdita che ammonterebbe a 8 miliardi di euro, il che non potrà di certo essere sanato dal bonus di filiera che stanzia 600 milioni di euro con un contributo a fondo perduto a favore di ristoranti e a agriturismi in difficoltà per l'acquisto di prodotti di filiere agricole ed alimentari, inclusi quelli vitivinicoli, anche Dop e Igp.

“In alcuni settori come quello ittico e vitivinicolo la ristorazione -precisa Coldiretti- rappresenta addirittura il principale canale di commercializzazione per fatturato."

Rischia di impattare ancora di più sulla già dura situazione questo ultimo Dpcm con restrizioni su orari e asporto, ma soprattutto la preoccupazione aumenta per le future decisioni.