FoodClub | Logo

Coronavirus, Deliveroo chiuderà il mese di marzo con un aumento del 40% dei locali assistiti

I ristoranti in tempo di Coronavirus si aggrappano al food delivery e Deliveroo sta diventando leader del settore

Coronavirus, Deliveroo chiuderà il mese di marzo con un aumento del 40% dei locali assistiti

In tempo di emergenza Coronavirus e in base al successivo isolamento domestico delle ultime settimane, le attività ristorative si affidano sempre più al food delivery, il servizio a domicilio come unica fonte di guadagno, sempre più necessario.

"A dimostrarlo sono i dati di Deliveroo, dove qualora il trend attuale dovesse essere confermato, la piattaforma leader dell'online food delivery con circa 9 mila locali chiuderà il mese di marzo con un aumento del 40% del numero dei ristoranti che hanno deciso di fare il proprio ingresso rispetto alle previsioni. "I ristoranti guardano alle piattaforme e noi guardiamo al mercato dove vediamo dei primi segnali positivi che ci auguriamo si traducano presto in una ripresa consistente", fa sapere il general manager Deliveroo Italia, Matteo Sarzana, che aggiunge, "stiamo facendo il massimo per sostenere i nostri ristoranti partner e quelli che hanno deciso in questi giorni di fare il proprio ingresso in piattaforma. Siamo un servizio essenziale per la vita di molte persone, lo facciamo con grande senso di responsabilità pensando prima di tutto alla sicurezza di ristoranti, rider e clienti".