FoodClub | Logo

Coronavirus, in Cina Starbucks chiude la metà dei punti vendita

A causa dell'epidemia di coronavirus il colosso americano Starbucks chiude la metà dei suoi punti vendita in Cina

Coronavirus, in Cina Starbucks chiude la metà dei punti vendita

Il colosso americano della catena di caffè più famosa al mondo Starbucks chiude temporaneamente la metà dei suoi punti vendita in Cina a causa dell'epidemia di coronavirus. Pochi giorni fa anche McDonald's aveva annunciato una decisione simile. Secondo fonti interne, a causa di queste chiusure, si avrà un forte impatto economico in negativo sulla fatturazione nell'immediato trimestre e di conseguenza sull'intero anno fiscale.