FoodClub | Logo

Da oggi anche la Slovenia ha la sua Guida Michelin.

Oggi è stata presentata la prima Guida Michelin slovena: 6 chef vincono le stelle.

Da oggi anche la Slovenia ha la sua Guida Michelin.

La prima edizione della Guida Michelin in Slovenia incorona sei chef. Tra questi, la famosa Ana Roš che ottiene una bella ricompensa vincendo due macaron per il suo ristorante Hiša Franko.

La presentazione dell'edizione 2020 prevista per marzo era stata rinviata a causa della pandemia di Coronavirus, dopo lunghi mesi di attesa per i ristoratori sloveni, le stelle sono state finalmente premiate oggi in diretta su Facebook e sul nuovo sito interamente dedicato alla gastronomia slovena, www.tasteslovenia.si, lanciato solo poche settimane fa dall'Ufficio del Turismo sloveno.

La gastronomia è diventata uno dei prodotti chiave del turismo in questo paese ed è stata il punto principale della sua strategia di comunicazione turistica negli ultimi due anni. Con la promozione di ingredienti di alta qualità dal territorio sloveno, la nascita di una filosofia di un tipo di cucina "dall'orto alla piastra". A ciò si aggiungono le autentiche esperienze culinarie offerte da molti talentuosi chef che offrono un eccezionale viaggio di sensi tra modernità e tradizione.

Inoltre, la Guida Rossa sceglie solo destinazioni con comprovate potenzialità culinarie e penetrando nel mercato sloveno ha definitivamente confermato che la Slovenia è una delle migliori destinazioni gastronomiche al mondo. Ciò si traduce in un'eccellente opportunità di recupero per l'intero settore alberghiero sloveno dopo questo periodo di crisi sanitaria. L'Ufficio del turismo sloveno è già molto coinvolto nello sviluppo di questo segmento turistico con in particolare l'organizzazione del vertice alimentare europeo.

Gli altri cinque ristoranti che hanno ricevuto il premio sono stati Hiša Denk (dello chef Gregor Vračko ), Pri Lojzetu (di Tomaž Kavčič ), Vila Podvin (dello chef Uroš Štefelin ), Dam (di Uroš Fakuč ) e Atelje (di Jorg Zupan ). Sono  stati premiati nove  Bib Gourmand e sei chef premiati per la cucina sostenibile: tra questi, ancora una volta, vediamo il nome di Ana Roš che merita da tempo il riconoscimento per la sua azione sulla cucina sostenibile.