FoodClub | Logo

Daniel Mercurio sul caso "Domino's Pizza"

Domino's Pizza, arriva la risposta di Daniel Mercurio

Daniel Mercurio sul caso "Domino's Pizza"

Daniel Mercurio, imprenditore nella distribuzione di materie prime nella ristorazione con l’azienda Emme Prodotti Tipici, risponde alla questione (qui) sollevata da Cosimo Abbate su Foodclub.it riguardo all’apertura di oltre 800 punti Domino’s Pizza in Italia:

“Numeri alla mano per la situazione italiana cambia molto poco. Il 97% delle pizze consumate in Italia (dato di un paio di anni fa che non credo sia cambiato molto) non rientra nella categoria "pizza napoletana" e comprende un mondo enorme fatto si da eccellenze come Bosco, Padoan, Bonci o Berberé ma anche da prodotti come "la pizza dell'egiziano" (che scrivo tra virgolette per non essere poi accusato di razzismo o di pregiudizio). Considerando che il 50% delle attività del comparto ho.re.ca. chiude entro 3 anni dall'apertura, 800 pizzerie domino's non cambiano gli equilibri in un sistema che già di suo è iper frammentato. Probabilmente cambierà la vita di quelle aziende che si troveranno ad avere un cliente organizzato, strutturato e preciso che, nel comparto, è cosa rara“