FoodClub | Logo

Fabiano Viva: "I Cuochi, dovrebbero essere giudicati dai Cuochi"

Fabiano Viva: "I Cuochi, dovrebbero essere giudicati dai Cuochi", si ripropone il mai risolto quesito su chi veramente abbia le capacità per giudicare il lavoro di un cuoco

Fabiano Viva: "I Cuochi, dovrebbero essere giudicati dai Cuochi"

Fabiano Viva, chef del Duo Ristorante : "I Cuochi, dovrebbero essere giudicati dai Cuochi" questo il concetto attorno al quale ruota il ragionamento del cuoco pugliese. Un argomento che da sempre fa discutere e che pone il mai risolto quesito:

"Chi giudica chi giudica?".

Questo il suo "sfogo"

Tutti a scrivere, parlare, postare cibo ,ristoranti etc.etc...salvo poi non aver mai gestito un ristorante o aver mai cucinato se non per se stessi o al massimo per un gruppo di amici iniziando una settimana prima e senza stress da servizio.

"I cuochi dovrebbero essere giudicati dai cuochi, i piastrellisti dai piastrellisti, gli idraulici dagli idraulici, etc... e chi ha le competenze per farlo dovrebbe saper valutare tutte le condizioni in cui opera quel dato professionista o quella data azienda, cioè: un cuoco finanziato da un ricco a parità di bravura opererà sempre in condizioni di vantaggio rispetto a chi deve pagarsi da se un investimento, spesso, di svariate centinaia di migliaia di euro, e a volte anche tenere presente aspetti di questo tipo potrebbe non bastare. Quindi, se abbiamo già i critici gastronomici che lo devono fare per "lavoro" almeno risparmiateci voi dottori, commercialisti, professori, scrittori, avvocati, giornalisti di cronaca rosa venditori di bambole e serial killer... "

E chiude con: "Datemiilpalcodiuncongressogastronomico.... voi cosa ne pensate? "