FoodClub | Logo

Fleur de Miraval: lo champagne di Brad Pitt è già una celebrità.

Dal 15 ottobre arriva sul mercato il Fleur de Miraval: esclusivo champagne rosé prodotto in sole ventimila bottiglie dalla coppia di ex più famosa di Hollywood

Fleur de Miraval: lo champagne di Brad Pitt è già una celebrità.

Adreas Larsson, eletto miglior sommelier del mondo nel 2007 è stato il primo ad assaggiare prima del sua lancio il 15 ottobre scorso, il nuovo Champagne di Brad Pitt, Fleur de Miraval. Il suo voto è stato 95/100, uno dei tre punteggi più alti che abbia mai assegnato ad uno Champagne Rosè, che descrive così: “Fleur de Miraval mostra un colore rosato molto delicato e luminoso, una mousse vivace con bollicine fini. Il naso inizia elegantemente - stratificato e sfumato con note gessose, nocciola tostata, marzapane, burro fresco, agrumi rosa e lemongrass. Dopo un po’ di tempo nel bicchiere entra il Pinot con note di lampone schiacciato, ciliegia e pan di zenzero. Al palato è ben costruito, mostrando grande intensità gustativa e una freschezza. E un classico dry (4,5 grammi di dosaggio) con una presenza gessosa , bilanciata da una morbida cremosità. Sapori di marzapane, marmellata di limone e pesca con strati di nocciola matura e pasticceria fine. Elegantemente costruito con grande persistenza e precisione. Già da bere oggi, dovrebbe sicuramente migliorare con un ulteriore invecchiamento”.

A questo champagne lavorano in gran segreto da cinque anni, che hanno particolarmente impegnato Brad Pitt, che ha fatto sapere di essere stato «totalmente preso nella sua creazione». La stessa maison, d’altronde, ha sottolineato che non si tratta dell’ennesimo «vino delle celebrità», ma di un progetto strutturato di  viticoltori che uniscono le loro competenze, abilità e passione. In particolare si tratta di tre famiglie: quella dei Pitt – Jolie con i Perrin (icone del vino francese, con cui producono già il rosé) e i Péters di Le Mesnil-sur-Oger, storici produttori di bollicine che fanno Champagne dalle proprie uve dal 1919 e lo vendono in 70 Paesi del mondo.