FoodClub | Logo

Food delivery: a Milano e Roma fa «volare» i ristoranti

Nel 2019 crescita degli ordini del 98% a Milano e 91% a Roma con aumento del fatturato per i ristoranti

Food delivery: a Milano e Roma fa «volare» i ristoranti

MILANO - Due città, due «capitali», unite nella passione per il food delivery. Con una crescita degli ordini, nel 2019, del 98% a Milano e del 91% a Roma, le due principali città italiane si confermano vero e proprio traino della crescita di Deliveroo e, quindi, dei ristoranti partner e dell’innovazione nelle abitudini di consumo in Italia.

«Questi risultati - spiega Matteo Sarzana, General Manager di Deliveroo Italia - confermano non soltanto il trend positivo registrato dalla nostra piattaforma. Ma sottolineano tutte le potenzialità del nostro settore, in termini di sviluppo della ristorazione e creazione di nuovi posti di lavoro. A crescere, infatti, non sono solo le città in cui il servizio è arrivato più recentemente, ma anche quelle, come appunto Milano e Roma, in cui Deliveroo, nonostante sia ormai un’abitudine consolidata, continua a crescere in termini di nuovi consumatori, aree del territorio raggiunte, nuovi ristoranti e frequenza dell’utilizzo della App».

Ecco quanti sono i ristoranti delle due città in piattaforma

Milano guida la classifica dei ristoranti «live» sulla piattaforma. Nella città lombarda, sono più di 2.000, mentre a Roma i ristoranti da cui è possibile ordinare cibo a domicilio oltre 1.500. «Il numero dei ristoranti che scelgono di collaborare con la nostra piattaforma è aumentato considerevolmente nell’ultimo anno, fino a superare, in tutta Italia, quota 9.000» dice ancora Sarzana, che aggiunge: «Deliveroo rappresenta infatti un canale di fatturato incrementale, che non impatta sui costi fissi, che rende più efficiente il servizio e consente di aumentare, in media, il giro d’affari del ristorante in media fino al 30%».