FoodClub | Logo

Giuseppe Vesi: "De Luca ha creato un danno irreparabile al settore. Molte aziende non riapriranno più, molti sono al collasso"

Giuseppe Vesi chiude 3 pizzerie e rischia di chiudere altri 3 locali se non torna il servizio a domicilio

Giuseppe Vesi: "De Luca ha creato un danno irreparabile al settore. Molte aziende non riapriranno più, molti sono al collasso"

“Non ho avuto scelta purtroppo. Non riaprirò a Caserta, a Villaricca, a Napoli in via Nisco , così Giuseppe Vesi, il pizzaiolo famoso per la sua pizza gourmet, chiude tre delle sue pizzerie e rischia di chiuderne altre tre se non ripartirà almeno il servizio di consegna a domicilio, miraggio per tutti, e, forse, unica vera e propria manovra per risollevare le sorti del settore ristorativo, in questo periodo di emergenza e distanziamento sociale obbligatorio.

Una tragedia per l'occupazione su tutti i fronti visto che "14 dipendenti con contratto a termine non sono stati confermati e solo se sarà possibile la riapertura subito dopo Pasqua sarà possibile mantenere gli altri 6 locali. Altre chiusure lascerebbero a casa 70 dipendenti".

La resa di un nome importante della pizzeria campana non nasconde però la vena polemica nei confronti delle decisioni istituzionali che si sono prese, soprattutto in ambito regionale, con il divieto del delivery:"De Luca ha creato un danno irreparabile al settore. Molte aziende non riapriranno più, molti sono al collasso. Non è certo dovuto al divieto di consegna il crollo della filiera ma è stato un danno aggiuntivo. Il presidente si ritroverà un esercito di disoccupati, tra turismo e ristorazione. La ripartenza sarà ancora più difficile del momento che viviamo adesso. Restiamo fiduciosi ma vedo nuvole nerissime” .