FoodClub | Logo

I World's 50 Best Restaurants di quest'anno sono rimandati al 2021

L'evento avrà luogo ad Anversa, in Belgio, se le circostanze lo permetteranno

I World's 50 Best Restaurants di quest'anno sono rimandati al 2021

L'evento che premia i 50 migliori ristoranti al mondo, sponsorizzato da San Pellegrino e Acqua Panna, che si sarebbe svolto il 2 di giugno ad Anversa, non avrà luogo quest'anno, e allo stesso modo, 50 Best non pubblicherà la sua lista annuale.

50 Best ha deciso di rinviare l'evento al prossimo anno, che si terrà in ogni a caso nella città delle Fiandre, che non vede l'ora di accogliere la comunità gastronomica già da questa estate, quando si spera che i ristoranti saranno ben avviati in un processo di ricostruzione e recupero.

"Date le circostanze a livello globale, nel 2020 faremo tutti i nostri sforzi per aiutare il settore della ristorazione a lottare per il suo futuro, oltre ad assistere nel lavoro che gli chef e i ristoratori stessi stanno facendo per aiutare gli altri", queste le parole di William Drew, direttore dei contenuti dell'evento.

Al posto del raduno gastronomico globale, 50 Best progetterà e svilupperà iniziative di impatto che aiuteranno il mondo a lavorare insieme in questo momento di bisogno. Utilizzerà inoltre la sua rete per supportare e amplificare i programmi che rafforzeranno le imprese, continuando nel contempo la sua campagna editoriale a sostegno di ristoranti, lavoratori della ristorazione e chef.

Questa decisione è stata presa non solo a causa delle attuali restrizioni ai viaggi internazionali e dei gravi problemi di salute, ma anche alla luce del terribile peso che la pandemia sta assumendo nei settori della ristorazione e dell'ospitalità in tutto il mondo, per non parlare della sofferenza di milioni di persone per mano del virus.

“I nostri più sentiti ringraziamenti vanno al settore della ristorazione e a tutti coloro che hanno intensificato il sostegno alla comunità. Dall'offerta di pasti e servizi di consegna a quelli in collegamento con i funzionari governativi per proteggere i ristoranti e il loro futuro, siamo con tutti voi".