FoodClub | Logo

Il Maybe Sammy è il cocktail bar più accogliente al mondo...e parla italiano.

È il Maybe Sammy di Sydney ad aggiudicarsi il premio della World's 50 Best Bars. E lo fa con una squadra tutta italiana

Il Maybe Sammy è il cocktail bar più accogliente al mondo...e parla italiano.

Nonostante l'apertura solo nel febbraio 2019, Maybe Sammy si è già affermato come un luogo da "battere" a livello mondiale. Entrando direttamente nella lista dei 50 Best Bar del mondo 2019 al numero 43 e diventando il miglior bar in Australia solo nove mesi dopo il lancio, ci si aspettano grandi cose da questo bar in stile "hotel-style" (praticamente un hotel bar senza l'hotel) nell'esclusivo quartiere The Rocks di Sydney.

Sebbene i drink siano eccellenti e l'ambiente visivamente sbalorditivo, è lo stile di servizio che rende unico questo posto e che ha guadagnato i plausi all'ultima edizione di 50Best Bars. Guidati da Stefano Catino (direttore e socio fondatore), Andrea Gualdi e Martin Hudak, i bartender europei hanno portato una rivoluzione ed innovazione a quella che è considerata l'ospitalità dei cocktail bar.

Agli ospiti viene consegnata una selezione di giocattoli con cui giocare quando ricevono le loro bevande; non è raro trovare Hudak e Gualdi che giocano a litigare e scoppiare a ridere dietro il bancone; i cocktail sono serviti con un grado di estro e divertimento che a volte manca nelle esperienze di cocktail bar.

Maybe Sammy rappresenta l'equilibrio perfetto tra giovialità, brio e professionalità che trova nella sua eccezionale drink list la formula perfetta e la chiave di vittoria "Michter's Art of Hospitality Award".

"L'italianità è un plus innegabile per chi fa questo mestiere e non è solo orgoglio, ma un dato di fatto" così spiega Stefano Catino.

Dunque sì: il cocktail bar più ospitale del mondo è in Australia...ma parla italiano!