FoodClub | Logo

Il suino di razza Cinta Senese è stato riconosciuto totalmente DOP

Anche il lardo del maiale toscano, e tutte le sue parti commestibili, vengono riconosciute dall'UE come DOP

Il suino di razza Cinta Senese è stato riconosciuto totalmente DOP

A livello europeo, nel marzo 2012, la denominazione Cinta Senese, riservata esclusivamente alle carni suine di animali nati, allevati e macellati in Toscana secondo tradizione, ottiene il marchio denominazione di origine protetta. Nelle ultime ore la Commissione Europea ha esteso la denominazione dalla sola carne a tutte le parti commestibili del maiale.

"Una decisione secondo la quale anche il lardo, cioè la parte di grasso del suino, potrà fregiarsi del riconoscimento di origine. Una modifica migliorativa che renderà economicamente ancora più vantaggioso allevare Cinta Senese vista l'alta percentuale di lardo presente negli esemplari e le sue particolari caratteristiche".

"Il percorso per l'ottenimento di questa modifica - ha detto Daniele Baruffaldi, presidente del Consorzio di tutela della Cinta Senese - è stato lungo e delicato, ma grazie alla determinazione del consorzio e alla sinergia delle istituzioni è stato possibile arrivare a questo traguardo che apre nuove prospettive per la diffusione di questa eccellenza dell'agroalimentare italiano". Da ora in avanti dunque su tutti i tagli, compreso il lardo, destinati al consumatore finale potrà essere apposto il sigillo del consorzio con il codice numerico di tracciabilità".