FoodClub | Logo

Ilario Vinciguerra cerca stagisti ed è subito polemica: Lo accusano di volere lavoro gratis.

Ilario Vinciguerra cerca stagisti ed è subito polemica sociale: Lo accusano di volere "cuochi gratis"

Ilario Vinciguerra cerca stagisti ed è subito polemica: Lo accusano di volere lavoro gratis.
"Giovani talentuosi, fatevi avanti! Cerco persone motivate a partire da subito al quale verrà offerto uno stage di cucina di almeno 6 mesi a stretto contatto con me e la mia brigata
Nel rispetto delle normative vigenti è richiesta la residenza in Regione Lombardia. Vitto e alloggio saranno inclusi nell’offerta di tirocinio.
Invia il tuo Curriculum Vitae munito di foto via mail all’indirizzo > info@ilariovinciguerra.it "

Questo il messaggio pubblicato sul profilo instagram del cuoco di origini napoletane Ilario Vinciguerra, noto al grande pubblico per la sua partecipazione al programma Rai "Detto Fatto" , che ha scatenato immediatamente il tribunale dei social.

Diverse le accuse e tutte pesanti:

@giuseppe.schiavon89: "Hahahaha, stage 400 euro per 15 ore di lavoro"

@ocram.langella: "Complimenti chef!!! In un periodo di crisi economica e soprattutto ristorativa, chiedere dei stagisti "Aggratis", avete e state rovinando la ristorazione. Ho lavorato e lavoro in ristoranti stellati e so quanto sono sfruttati e quanto siamo sfruttati.. "

@ema_marino_ : "Ma come si fa a sfruttare i lavoratori in questa situazione stage adesso in questo momento?? Senza più nessuna garanzia, manco fosse uno stellato importante!! Vergognoso"

Moltissimi anche i commenti in favore dell'iniziativa di Ilario Vinciguerra, c'è chi ritiene sia un vero onore poter avere la possibilità di affiancare uno chef professionista e poter apprendere il "mestiere" da chi ha esperienza e competenze.

Questo post mi ha colpito per diversi motivi e dovrebbe indurci a una riflessione:

Perché la gente è così arrabbiata? Inconsapevolmente si è toccato un nervo scoperto?

Navigando tra i profili instagram delle persone intervenute, si evince che (escludendo troll e ignobili commenti) si è in presenza di cuochi e professionisti della ristorazione, a cui probabilmente Ilario involontariamente, con la sua richiesta, ha dato la possibilità di accusare il sistema nel suo insieme, facendo luce su un modo di operare di cui si ha spesso percezione, ma di cui non si racconta mai abbastanza:

Quali sono le reali condizioni lavorative nei grandi ristoranti?

In che condizioni operano gli stagisti?

Sono realmente sfruttati o vi è cattiva fede?