FoodClub | Logo

L'evoluzione della pasticceria Crudista: Nasce il metodo Cortese

l’evoluzione della pasticceria crudista gourmet, un’alternativa sana ai classici dolci

L'evoluzione della pasticceria Crudista: Nasce il metodo Cortese

Dall’Italia, arriva il Metodo Cortese: l’evoluzione della pasticceria crudista gourmet, un’alternativa sana ai classici dolci, senza mai mettere in secondo piano il gusto. Fondatore di questa filosofia è lo chef Vito Cortese, che è riuscito in poco tempo a convincere anche i palati più scettici. 

La cucina crudista, nata come alimentazione curativa, prevede il consumo esclusivamente di alimenti vegetali crudi, evitando, così, la perdita di molti nutrienti, come vitamine e sali minerali, durante il procedimento di cottura. Negli anni, le tecniche sono state affinate, introducendo, ad esempio, anche l’essiccazione, che consente di creare contrasti di gusto e croccantezza, ottenendo menù completi e variegati. Ciò, però, che restava sempre un po’ meno considerati erano i dolci. 

Quasi un decennio fa, lo chef Cortese ha iniziato a cimentarsi in ricette crudiste dolci gourmet, ma, a suo avviso, la rigidità degli stili alimentari, che vietano categoricamente alcune tipologie di alimenti o di procedure, comporta dei limiti alla creazione culinaria e alla ricerca dei sapori, rendendo il cibo un mero strumento di sussistenza e meno di piacere. Per questo motivo, ha deciso di dare vita al Metodo Cortese, che prevede il superamento di questi “paletti”, introducendo alcuni alimenti con una leggera cottura, per esaltare il sapore finale e non far rimpiangere il gusto dei dolci classici.