FoodClub | Logo

Macelleria chiusa per "stress", succede a Napoli

A Napoli una macelleria ha affisso un cartello dove spiega che chiude per stress e che riaprirà il 31 gennaio 2020

Macelleria chiusa per "stress", succede a Napoli

A San Giorgio a Cremano, in piazza Massimo Troisi, appare un foglio A4 scritto a penna sulle serrande di una macelleria: "Chiuso x Stress si riapre il 31 gennaio 2020". Una comunicazione netta quella del proprietario che si suppone abbia avuto un super lavoro nelle recenti festività ed abbia bisogno di allentare un po' la corda.

Questo è quanto riportato da ilmattino.it: "«Dopo l'Epifania in verità non l'abbiamo più visto», rivelano gli altri commercianti di zona. «Se lo fa, probabilmente è perché se lo può anche permettere. Beato lui!», commenta sorridendo qualcun altro. Nel periodo definito dagli anglofoni come «il più malinconico dell'anno», del resto, concedersi una vacanza non dev'essere sembrata all'uomo una cattiva idea. A risentirne al massimo saranno al massimo i clienti più affezionati: «Speriamo torni in tempo per Carnevale - afferma uno di loro -, i prodotti della macelleria in quel periodo andranno a ruba». E chissà se il richiamo degli affari basterà."