FoodClub | Logo

Mangia la pasta e campi cent'anni

Una dieta che non esclude la pasta fa bene alla salute

Mangia la pasta e campi cent'anni

Nuove notizie dal fronte alimentazione.

Chi mangia la pasta non solo sta bene psicologicamente, migliora la qualità della vita, ma sta pure bene in salute.

Tutto questo perché chi mangia la pasta nelle dosi consigliate introduce proteine, vitamine e oligoelementi indispensabili.

la ricerca americana recentemente pubblicata è chiara in tal senso.

<< Lo studio, condotto dal ricercatore Yanni Papanikolaou, dell'Università di Toronto e vicepresidente della società di ricerca Nutritional Strategies, ha valutato le associazioni tra consumo di pasta, assunzione di nutrienti e qualità della dieta nei bambini statunitensi (2-18 anni; N = 323) e negli adulti (≥19 anni; N = 400), utilizzando la US National Health and Nutrition Examination Survey, set di dati 2001–2012. 
L'apporto energetico era simile quando si confrontavano i consumatori di pasta con i non consumatori. L'assunzione giornaliera di potassio, calcio, vitamina A e vitamina D era simile nei due gruppi.

I consumatori di pasta però avevano aumentato l'assunzione giornaliera di fibre alimentari, folato, DFE, ferro, magnesio e vitamina E come α-tocoferolo rispetto ai non consumatori di pasta. 
I consumatori di pasta adulti avevano ridotto l'assunzione di zuccheri aggiunti e grassi saturi, mentre non sono state osservate differenze per l'assunzione di sodio. 
Il consumo di pasta nei bambini era associato a una riduzione dei grassi saturi, senza le differenze osservate nell'assunzione di zuccheri aggiunti e sodio.
 Il consumo di pasta è stato associato a una migliore qualità della dieta .
L’analisi specifica per sesso ha rivelato un indice di massa corporea, una circonferenza della vita e un peso corporeo ridotti nelle donne di età compresa tra 19 e 50 anni rispetto alle donne che non assumono pasta.

Nel complesso, quindi, il consumo di pasta è stato associato a una migliore qualità della dieta e a un migliore apporto di nutrienti nella popolazione americana.


Autori: Yanni Papanikolaou
Fonte: Front Nutr. 2020 Aug 7;7:112. doi: 10.3389/fnut.2020.00112. eCollection 2020.