FoodClub | Logo

Mariya Russell, prima afroamericana a guadagnare una stella Michelin, lascia per troppo stress.

La chef afroamericana si dimette per esaurimento fisico e mentale.

Mariya Russell, prima afroamericana a guadagnare una stella Michelin, lascia per troppo stress.

La chef Mariya Russell, che è diventata la prima donna nera a guadagnare una stella Michelin per il suo lavoro a Kumiko / Kikko, sta lasciando il ristorante.

Dopo aver vinto nel 2019 il premio come miglior nuovo ristorante dalla rivista Food & Wine, la chef afroamericana ha motivato le sue dimissioni per esaurimento fisico e mentale: "Voglio mettermi in uno stato mentale migliore. Voglio che la mia vita sia in un posto più sano. La mia salute mentale e fisica ha iniziato a esaurirsi. Volevo mettere queste cose in prima linea nella mia vita, ed è stato molto difficile in quella situazione lavorativa." Russell e suo marito Garrett, un sous di Kumiko, hanno dato la parola al proprietario Noah Sandoval qualche tempo fa: "Volevo avere abbastanza tempo per capire cosa fare dopo."

Il proprietario ha espresso il suo dolore, ma ha appoggiato la scelta della sua, ormai, ex chef: "È un peccato per me per ovvie ragioni. Ma si tratta di sostenere un amico. Fa davvero male, lavorando in questo settore, meglio sei, più è difficile. Nessun altro che conosca ha la sua etica del lavoro. È una perfezionista; non riesce a calmarsi. La cosa positiva è che è in grado di mettere le sue idee sul piatto perfettamente, ogni volta; la cosa brutta è che impegnarsi completamente in qualcosa di impegnativo la terrebbe sveglia la notte. Gli standard e le aspettative che si pone su se stessa sono più alti di chiunque abbia mai visto."

I Russell si trasferiranno alle Hawaii in agosto, per ricaricarsi, riflettere e capire la loro prossima mossa: "Tutta questa esperienza ha catapultato la mia carriera in un posto fantastico, da qualche parte in cui non mi sono mai immaginata. Sono molto grata a Noah per avermi concesso questo spazio, l'amore e la fiducia."