FoodClub | Logo

Napoli, 3 Workshop sulle fermentazioni organizzati dal Collective for Food

Primo incontro di una serie di workshop sulle fermentazioni a cura del Collective for Food

Napoli, 3 Workshop sulle fermentazioni organizzati dal Collective for Food

Napoli 14 febbraio 2020 - Allo Spazio Materiae - Bulthaup, presso le Rampe Brancaccio a Napoli ci sarà il primo incontro di una serie di workshop sulle fermentazioni a cura del Collective for Food.

Raph Regan, ossessionato dall’idea di conservare i cibi e trasformare il loro sapore, ci spiega il nesso tra il compostaggio e le fermentazioni, il concetto di "culture" che va dalla terra alla tavola in un ciclo unico.
Ci dimostrerà come avviare e gestire in poco tempo una nuova ma vecchissima tecnica di conservazione capace di sviluppare interessanti nuovi sapori secondari e terziari nelle nostre materie prime quotidiane.

Seguendo la legge della conservazione della massa di Antoine-Laurent Lavoisier, secondo la quale "nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma", si affronteranno alcuni topic fondamentali, quali la fermentazione come conservante e l'intervento dell'uomo, e in particolare cos'è la fermentazione lattica, come si avvia e come si controlla.

Sarà il principio di un network intorno al quale si creeranno collegamenti con professionalità nel mondo del food, per incontrare realtà differenti e mettere in moto una macchina creativa, sempre in movimento e cambiamento, efficace perché basata sulla condivisione del sapere.

Gli appuntamenti

14/02/2020 Live Culture con Raph Regan

19/02/2020 Kombucha e Ginger Beer con Luca Affatato

28/02/2020 Dry Aging con Mirco Scognamiglio

Queste sono le cose di cui ci piace leggere, tre giovani capaci che mettono in moto un movimento atto a promuovere, condividere e diffondere cultura gastronomica.

PREZZI:
Live Culture: 35€
Bollicine revolution: 35€
Aging is the new black: 40€
Workshop completo: 100€

Per 10 iscritti al gruppo foodclubbers l'appuntamento di questa sera è gratuito.

Il manifesto di Collective for food

Partiamo dall’unione di tre menti ma con il desiderio di trasformarci in un insieme più ampio e vario di professionalità in ambito food. Nasciamo con l’esigenza di mettere a nudo le esperienze acquisite negli anni, confrontandoci e collaborando con colleghi e appassionati del mondo gastronomico a tutto tondo. Vogliamo condividere le nostre conoscenze e metterle a disposizione per lo sviluppo, la ricerca e la creazione di nuove idee e percorsi legati al cibo. Lavoriamo per migliorare la cultura gastronomica locale e non, sugli aspetti sociali e di sostenibilità storici e attuali. Ricerchiamo alternative valide da proporre ad un mercato alimentare sempre più in crescita, con l’obiettivo di minimizzare lo spreco alimentare tramite la conoscenza del prodotto d’origine e delle nuove tecniche di conservazione e di utilizzo. Siamo per una filosofia zero waste. Valorizziamo la realizzazione dei nuovi progetti in campo gastronomico e cerchiamo di migliorare quelli già esistenti tramite un coordinamento dei lavori pre-apertura, dell’organizzazione interna e della comunicazione a partire dallo studio personalizzato di un’identità visiva efficace fino alla gestione dei canali social e del personale. Siamo il principio di un network intorno al quale creare collegamenti con professionalità nel mondo del food, per incontrare realtà differenti e mettere in moto una macchina creativa, sempre in movimento e cambiamento, efficace perché basata sulla condivisione del sapere. Siamo determinati a migliorare e aumentare la proposta gastronomica che sempre più rischia di diventare retorica di una tradizionalità abusata e storpiata. La nostra vision è di allargare la scena culinaria napoletana (e in futuro italiana), attraverso eventi multi culturali, festival e attività sociali che possano unire e far cooperare realtà differenti nell’idea comune che nella condivisione del cibo nascano le idee migliori.