FoodClub | Logo

Panettone e pandoro, i consigli su come conservarli al meglio

Conservare al meglio il profumo e la fragranza di panettone e pandoro

Panettone e pandoro, i consigli su come conservarli al meglio

Se avete ancora panettoni e pandori a casa e temete di non consumarli in poco tempo, allora è importante sapere come conservarli al meglio, per mantenerli morbidi e fragranti a lungo. I prodotti industriali hanno una conservazione abbastanza lunga e, se chiusi e in condizioni di conservazione adeguate, solitamente la scadenza è prevista per la primavera. Le cose cambiano, invece, quando li apriamo, o se abbiamo in casa prodotti artigianali o con creme e farciture. Vi forniamo quindi, di seguito, qualche utile consiglio di conservazione per panettoni e pandori di cui fare tesoro.

Come conservare panettone e pandoro chiusi

In caso di panettoni e pandori ancora inutilizzati, quindi chiusi nel loro confezionamento originale, è tassativa la regola di conservazione in luogo fresco e asciutto , lontano da fonti di calore: la temperatura ideale si aggira tra i 25° e i 30°. Se si riescono ad osservare queste due semplici regole di conservazione si riesce a mantenerli fino alla data di scadenza. In caso contrario, tendono a indurirsi, perdendo tutte le loro qualità. All'apertura del prodotto, consigliamo di tenerlo almeno mezz'ora vicino a una fonte di calore, in modo tale da gustarlo soffice e profumato.

Conservazione di panettone e pandoro aperti

In caso di panettoni e pandori classici una volta aperti è importante richiuderli, di volta in volta nel loro confezionamento, facendo fuoriuscire la maggior parte di aria nella busta, in modo tale da non farli seccare. Ci sono due metodi principali per conservarli al meglio:

- Metterli nel proprio sacchetto, se integro, o in un sacchetto di plastica per alimenti, far uscire l'aria e chiuderli bene con un laccetto. Osservando questa semplice regola il panettone può essere conservato fino a 30 giorni, dal momento dell'apertura. Il pandoro permette invece una conservazione più lunga, grazie alla presenza di burro e uova nell'impasto e alla lunga lavorazione che prevede tre fasi di lievitazione. Osservando la regola di conservazione può durare fino a 40 giorni dopo l'apertura.

- Un altro metodo consiste nel conservare panettone o pandoro all'interno di una scatola di latta con una mela. Perchè utilizziamo la mela? questa ci occorre per mantenere il giusto grado di umidità, e permette al pandoro ed al panettone di mantenersi soffici. La scatola deve essere comunque conservata in un luogo fresco e asciutto al riparo da fonti di calore. In alternativa alla scatola di latta, potete utilizzare un sacchetto di plastica per alimenti.

È possibile congelarli?

Panettoni e pandori, entrambi sia artigianali che industriali, si possono congelare. Potete scegliere se congelarli interi o a fette inserendoli in buste adatte al congelamento: quest'ultima opzione è sicuramente più pratica, perché vi permetterà di scongelare solo la quantità desiderata, senza sprechi. I tempi di congelamento non devono andare oltre i 3 mesi. Potete poi scongelarli a temperatura ambiente o nel microonde con la funzione defrost.