FoodClub | Logo

Paninoteca da Gino si inventa il GinoDrive e la delivery 2.0

Il 25 maggio dovrebbe partire il GinoDrive, una nuova forma di asporto ideata da Gino Ferrante

Paninoteca da Gino si inventa il GinoDrive e la delivery 2.0

Una settimana fa, alla notizia della possibilità di delivery, Paninoteca da Gino a San Vitaliano, di Gino Ferrante, comunicava la sua decisione di non aderire e prendersi del tempo per organizzarsi al meglio al fine di preservare la salute di tutti.

Oggi arriva la sorpresa: il GinoDrive.

Lo ha annunciato sulla pagina Instagram del locale: “dicono da due mesi che dobbiamo riorganizzarci per la fase 2. Fatemi sapere se vale la pena non dormire di notte. Start 25 Maggio”.

Si tratterebbe di una area di ritiro ordini (sarà vietato scendere dall’auto e consumare all’interno del drive) che verrà strutturata esattamente di fronte alla sede attuale. I vantaggi rispetto ad un classico asporto saranno: meno tempo investito perché prenderanno ordine solo via app e saranno operatori a garantire ordine e flusso, la riduzione i contatti, un menù snellito dall’assenza della composizione del proprio panini (non mancheranno panini immortali e tutti gli sfizi).

“Si arriva con l’ordine già effettuato via app, un operatore si avvicinerà (lo stesso che potrebbe fare una consegna a domicilio) e acquisirà il QR code, in pochi secondi e via Wi-Fi l’ordine arriverà un cucina e sarà elaborato, a quel punto il cliente paga e va ad attendere alla corsia di uscita".

Gino spiega anche che è un progetto dettato dall’emergenza, per poter lavorare in questo particolare periodo, e che Saranno pronti intorno al 25 Maggio quindi in base al prossimo decreto si organizzeranno per orari e dettagli.

“Io penso che saremo velocissimi, è una delivery a 5 metri!”.