FoodClub | Logo

Ristoratori Uniti: Come riaprire? facciamo una riflessione.

Ristoratori Uniti: Come riaprire? facciamo una riflessione.

Ristoratori Uniti: Come riaprire? facciamo una riflessione.

IL COME PIU' IMPORTANTE DEL COSA

UNO DEI NOSTRI MOTIVI FONDANTI COME RIAPRIREMO, QUANDO CI DIRANNO COSA DOVREMO FARE?

Ce l'hanno già detto, OMS, UE, ISS, INAIL e protocolli firmati da Organizzazioni sindacali e Ministeri competenti. Durante il blocco totale, alcune aziende (dove ci sono lavoratori, utenti/clienti, fornitori e datori di lavoro) hanno lavorato, basti pensare a Ospedali (con relative mense) e all'industria agroalimentare che riforniva la GDO. La risposta alla domanda è: dobbiamo fare come hanno fatto loro, con il vantaggio che in questo momento (fase 2) la curva covid 19 è in fase discendente. Sulle bufale:

1) Responsabilità del datore di lavoro nei confronti dei lavoratori - l'abbiamo sempre avuta la responsabilità civile e penale e l'abbiamo gestita con la valutazione dei rischi (DVR)

2) Responsabilità del datore di lavoro su covid 19: se diamo lavoro a medici, infermieri e a personale a diretto contatto allora dobbiamo contestualizzare il rischio (DVR) e porre in essere, procedure, processi e fornire i dpi. Nel ristorante e nei bar, gelaterie, pasticceria ci lavorano cuochi, camerieri, chef, maitre, sommelier, pasticceri, cioccolatieri, gelatieri, l'obbligo ricade nella prevenzione che significa 3 cose:

a) Informare (opuscolo informativo)

b) Almeno 1 mt di distanza, per lavoratori e clienti, (rivedere e rimodulare organizzazione, fasi, procedure e processi, chi ha molto spazio ha meno problemi)

c) Fornire igienizzante, in mancanza di agevole e facile e frequente possibilità di lavarsi le mani con acqua e sapone o rafforzandolo, e fornire le mascherine chirurgiche.