FoodClub | Logo

Spruzza deodorante sui colleghi stranieri: «Vi rimando in Africa», condannato pizzaiolo

Si è difeso dicendo che «stava scherzando», «che non aveva intenti razzisti» mentre spruzzava deodorante sui colleghi stranieri

Spruzza deodorante sui colleghi stranieri: «Vi rimando in Africa», condannato pizzaiolo

Spruzza deodorante sui colleghi stranieri: «Vi rimando in Africa», condannato pizzaiolo

Milano - Si è difeso dicendo che «stava scherzando», «che non aveva intenti razzisti» mentre spruzzava deodorante sui colleghi stranieri, ma non gli hanno creduto e hanno condannato anche la società della pizzeria di cui è dipendente. «Alza le ascelle», «ma perché non lo usate questo?». Lo diceva un anno fa un pizzaiolo, ma con funzioni direttive, ad alcuni suoi colleghi di lavoro di colore mentre spruzzava contro di loro del deodorante, a Rossopomodoro alla Stazione Centrale di Milano.

Il video, realizzato da un collega finito su Facebook ha messo in moto una causa decisa dal giudice del Tribunale del lavoro di Milano che ha condannato in solido il dipendente e la società a una cifra intorno agli 8mila euro a favore dei due lavoratori.