FoodClub | Logo

Torna il "Festival of italian cuisine" organizzato oltreoceano dall'Avvocato Gourmet

Torna il "Festival of italian cuisine" organizzato oltreoceano dall'Avvocato Gourmet

Torna il "Festival of italian cuisine" organizzato oltreoceano dall'Avvocato Gourmet

Il prossimo 23 febbraio torna il "Festival of Italian Cuisine" organizzato negli Stati Uniti da Sergio Sbarra, noto nel mondo del food (oltre che per i suoi adesivi) con l'appellativo Avvocato Gourmet. Lo annuncia in prima persona dal proprio profilo facebook e queste sono le sue parole:

Lo scorso 6luglio2019 annunciavo con gioia ed incredulità la nascita del FestivalOfItalianCuisine, manifestazione da me ideata con lo scopo di portare in giro per il mondo, e quindi premiare, gli chef campani che maggiormente si fanno apprezzare per la loro arte ai fornelli.

Oggi, invece, ho la gioia e l’orgoglio di dirvi che il MIO Festival è finalmente cresciuto.

Sempre in America e nella stessa location dello Strega Restaurant del grande "ex" sannita Danilo Mongillo il prossimo 23febbraio2020 si terrà, infatti, il secondo Gala Dinner del Festival in questione che, questa volta, non mi vedrà da solo in Connecticut… insieme con me a casa dell’amico Mongillo nella sua Branford ci saranno partner di eccezione. Si va dal provoloneDelMonaco, alla azienda Iasa, agli IstitutiScolasticiIervolino.

Tutti insieme, quindi, premieremo lo chef Cristoforo Trapani, executive del Ristorante La Magnolia del Byron del Hotel Byron del L che sarà il vincitore della seconda edizione del #FestivaleOfItalianCuisine.

Trapani come vincitore del Festival in questione succederà al già tristellato Don Alfonso Iaccarino del Don Alfonso 1890 di Sant'Agata Sui Due Golfi, Campania, Italy che è stato il vincitore della prima edizione del Festival durante la quale vi fu un fantastico 4 mani tra l'allora executive dello Strega, Chef Marco Giugliano, e lo stellato Giuseppe Di Iorio dell' Aroma Restaurant di Roma, Italia / Rome, Italy.

Anche per questa seconda edizione il GRAZIE più grande va all’oramai mio fratello Danilo Mongillo che mi ha sempre sostenuto e continua ad approvare tutte le mie “follie”.

Da San Gennaro Vesuviano a Branford, dall’Italia agli Stati Uniti d'America l’AvvocatoGourmet c’è sempre e, come dicevo prima, questa volta si è mosso con gli amici.

Amici veri come Raffaele Iervolino, patron delle ScuoleIervolino (ossia Iervolino "I Carissimi" di Santa Maria Capua Vetere e l'Istituto Stefanini di Casalnuovo di Napoli, scuole da sempre leader nel mondo della formazione delle scuole ad indirizzo alberghiero) e sinceri amici, direi compagni di merenda, come Roberto Esse, Vincenzo Peretti e Ferdinando Polverino De Laureto e partner, oramai diventati amici sinceri, come i responsabili del Provolone del Monaco D.O.P.e la bella Lucia Di Mauro, patron della azienda IASA SRL, nota per la colatura di alici.

Visto che amo esagerare, per il #DiningWithTheStars del prossimo 23 febbraio porterò con me un pezzo di Irpinia. Infatti, a cucinare ai fornelli dello Strega, oltre al premiato CristoforoTrapani, ci sarà anche Stefano Parrella, chef executive della OSTERIA LA LANTERNA di Marco Ferrara e Luisa Evangelista.

Nei prossimi giorni vi svelerò tutti i dettagli di questa manifestazione.

Che dire... sono sempre più commosso.

Se potete vi aspetto tutti negli #Usa per questo #DiningWithTheStars.

Quindi... #JmAlwaysHere, ossia #IoCiSonoSempre.