FoodClub | Logo

L’ “800 ad Alghero”, un evento che vi darà la possibilità di salire sulla “macchina del tempo”

"L'800 ad Alghero" di Andrea Sini dal 9 al 18 ottobre con una cena storica imperdibile.

L’ “800 ad Alghero”, un evento che vi darà la possibilità di salire sulla “macchina del tempo”

Dal 9 al 18 ottobre prossimi, la città di Alghero ospiterà la IV edizione dell'interessante evento “L'800 ad Alghero”, curata da Andrea Sini, che con un gruppo di amici, appassionati di storia, ha fondato l’associazione “Itinerari nel tempo”.

Lo strumento è quello della ricostruzione di eventi storici specifici, fatta in modo affidabile e realistico, basata sulla ricerca storica, su fonti accreditate e su testimonianze.

Quello a cui assisterete sarà uno spaccato di vita del XIX secolo che si aprì con il sorgere dell’astro Bonaparte e si concluse con le campagne coloniali Italiane di Adua.

L’ “800 ad Alghero”, un evento che vi darà la possibilità di salire sulla “macchina del tempo”
L’ “800 ad Alghero”, un evento che vi darà la possibilità di salire sulla “macchina del tempo”

Un assaggio di queste emozioni si potrà avere visitando Alghero, quando la città sarà percorsa da rievocatori, figuranti e comparse che indosseranno abiti in copie dell’epoca, con uniformi dai colori sgargianti, come quelle degli eserciti bonapartisti o dell’esercito Sardo-Piemontese del Risorgimento Italiano, con armi repliche, ed anche originali, di quel periodo ed altri in abiti civili curati nei minimi particolari: un vero e proprio Museo vivente.

Non mancheranno danze, giochi e musica sui bastioni e piazze della città vecchia.

L’ “800 ad Alghero”, è un evento che vi darà la possibilità di salire sulla “macchina del tempo” da spettatori se lo desiderate, o da protagonisti, indossando un abito da favola. L’evento è stato ideato per coinvolgere tutti. Esso comprenderà le passeggiate della nobiltà nei giorni di festa, giochi e tanto altro.

L’ “800 ad Alghero”, un evento che vi darà la possibilità di salire sulla “macchina del tempo”

Non mancherà una cena storica dove potrete assaggiare piatti d’epoca. Sarà lo storico ristorante La Lepanto, ad ospitare una cena, con le preparazioni dedotte e reinterpretate dai ricettari di cuochi italiani o circolanti nella penisola italica, come: Giovanni Vialardi, Ippolito Cavalcanti, Giovanni Felice Luraschi e Alexandre Dumas.

L’ “800 ad Alghero”, un evento che vi darà la possibilità di salire sulla “macchina del tempo”

Una cena complessa da assemblare, perché la cucina ufficiale delle corti italiane dell’800, era ispirata principalmente da quella francese; i nomi delle pietanze nei pranzi ufficiali, avevano nomi d’oltralpe.

L’ “800 ad Alghero”, un evento che vi darà la possibilità di salire sulla “macchina del tempo”

Non solo i nomi, ma anche la struttura del pranzo o della cena, era marcatamente “alla francese”. Di indubbio fascino era il servizio a tavola “alla francese”, tutte le portate facevano bella mostra su lunghe tavole imbandite, prima ancora dell’arrivo dei commensali, esaltavano opulenza e grandiosità. Iniziò a diventare “alla russa” a metà secolo, su idea di un principe russo ambasciatore a Parigi. Il principe, fin dal 1811, ai suoi ricevimenti, faceva trovare a tavola grandi trionfi di argento Vermeil, piatti, posate, bicchieri, lasciando ai valletti il compito di offrire ai commensali le vivande una alla volta.

L’ “800 ad Alghero”, un evento che vi darà la possibilità di salire sulla “macchina del tempo”