FoodClub | Logo

Una Stella a domicilio, Felice Sgarra: "Delivery? No, porto il mio ristorante di casa in casa"

Casa Sgarra, abbiamo deciso di portare la nostra cucina nelle case delle persone.

Una Stella a domicilio, Felice Sgarra: "Delivery? No, porto il mio ristorante di casa in casa"

Biodiversità, colore, autenticità, creatività, familiarità e convivialità. Sono questi punti focali su cui i fratelli Sgarra hanno deciso di fondare la loro idea di ospitalità.

Aperto a luglio, Casa Sgarra è il ristorante in cui Felice, Riccardo e Roberto hanno deciso di concentrare i loro ideali ed i loro valori. Ognuno nel suo ruolo, riescono guardare a 360 gradi all’idea di ospite che si senta a casa: in cucina c’è Felice mentre in sala ci sono Riccardo, il maitre, e Roberto, il sommelier.

Una Stella a domicilio, Felice Sgarra: "Delivery? No, porto il mio ristorante di casa in casa"

I fratelli Sgarra

Casa Sgarra tutela i sapori autentici di Puglia, quelli di famiglia, attingendo dalle proprie tenute, e utilizzando materie prime che vanno anche oltre il concetto di prossimità, per tutelare il cibo lento e giusto.

“Una cucina che abita l’ambiente, non lo consuma.” Così è stata definita dagli stessi Fratelli Sgarra che definisce un atteggiamento ecologico, di fusione tra terra e mare, tra entroterra e costa. Un modo di portare in tavola le proprie radici, i profumi più legati ai sentori dell’infanzia di ognuno di noi perché tutto è identitario pur senza nascondere le contaminazioni arrivate dai percorsi che hanno formato gli Sgarra.

La scelta di una cucina che sia fusione tra cultura e passione viene rimarcata dall’intesa perfetta e silenziosa tra Felice e Riccardo, non solo fratelli ma gemelli. La connessione tra i due conferisce un equilibrio ed una sincronia alla linea diretta ed a doppio senso di cucina-sala.

I concetto di cucina tradizionale, la valorizzazione del km.0 (anche con raccolti del proprio orto), la possibilità di ritrovare un senso di comunità con piatti che testimonino la familiarità e il profumo di casa sono tutte caratteristiche che fanno in modo che gli avventori diventino “abitanti culturali” della tavola e della casa, così da innescare il ricordo dei pranzi di famiglia, dei gesti antichi della cultura contadina, dei sapori storici del ragù della domenica o della parmigiana di melanzane.

Una Stella a domicilio, Felice Sgarra: "Delivery? No, porto il mio ristorante di casa in casa"

Riso, patate e cozze

Il tutto è rafforzato e reso splendente da Roberto, con le sue scelte in carta dei vini e con i suoi suggerimenti che danno nuovi gusti ai sapori tradizionali.

Più che una conduzione familiare, si tratta di un progetto evoluto, una fucina di idee generate dallo spirito di famiglia. Ed il benvenuto lo dice esplicitamente: “A Casa Sgarra sentitevi ospiti speciali, fidatevi dell’eccellenza, lasciate fare ai fratelli, assaporerete una storia di famiglia".

Casa Sgarra a casa tua

Il ristorante, data purtroppo la situazione del settore ristorazione, è rimasto aperto solo poche settimane. Ha intrapreso, però, subito un sevizio di delivery che a detta di Felice “funziona anche se concentrandosi particolarmente nei weekend”. Ma i fratelli Sgarra hanno voluto rendere l’esperienza del delivery non solo ancor più completa ma anche più coerente ancora con la loro idea di casa.

Infatti Casa Sgarra arriva direttamente in casa nostra. “Da Casa a Casa” è proprio il modo in cui è stato lanciato il progetto.

“Niente è lasciato al caso: dal tovagliato alle stoviglie, dal menu personalizzato ai deliziosi e geniali dessert, e la scelta egregia del vino a cura dei fratelli Riccardo e Roberto.” Così si legge dal sito, che annuncia l’arrivo di una stella in casa.

Sì, perché i fratelli Sgarra si mettono a disposizione del loro popolo per le festività natalizie. È possibile “prenotare Felice” che con tutte le attenzioni e per un massimo di 6 commensali, cucinerà in casa.

Proprio Felice ci ha detto: “Nel primo lockdown eravamo ancora in fase di ristrutturazione, ma ora abbiamo deciso di esserci e di dare un senso in più al nostro servizio di catering. Abbiamo deciso di portare la nostra cucina nelle case delle persone.”

Chef Sgarra prosegue: “Ci sarà cucina e servizio vino, con tutte le coccole che si possono ricevere al ristorante. I menù offriranno la ricchezza delle nostre materie prime ma verranno lavorati e preparati nelle cucine classiche di casa.”

Una stella a domicilio è una possibilità esclusiva in cui Felice Sgarra ha creato un bouquet eno-gastronomico di alto standard con la scelta di materie prime dal loro orto, a km0 e con la scelta di vini autoctoni e del territorio nazionale.

La stella Michelin è arrivata nel 2014 quando Felice era lo chef patron del ristorante Umami. Stella che è stata confermata negli anni a venire. Felice è sempre riuscito ad unire le sue radici con il suo percorso di vita e di formazione.

Partiamo dall’Abruzzo dove Felice impara sacrificio e dedizione. È l’Abruzzo del Reale di Niko Romito.

Ancora giovanissimo Felice intraprende il suo viaggio in Italia: al Cristallo, Cortina d’Ampezzo, con Luigi Sforzellini; con Grasso e Macchia a La Credenza e poi alla Locanda del Borgo Antico con Massimo Camia, entrambi in Piemonte. Fino al 2009 al Vinalia con William Zonfa, in Abruzzo. Ancora in Puglia, a Trani, alle Lampare al Fortino e siamo nel 2010 quando arriva finalista al Bocuse d’Or Europe a Ginevra. Nel 2011 arriva Umani con al stella Michelin pochi anni dopo e nel 2020 Casa Sgarra.

Molti dei piatti di Casa Sgarra appartengono alla storia ed all’olimpo dei grandi della cucina italiana: “parmigiana di melanzane con la m burrata di Andria”, il classico della cucina pugliese “la tiella di patate riso e cozze” o anche l’ammaliante “ostrica Perlé Noir con il gel al Campari”, il corposo “arrosto di polpo con la zuppa di ceci neri”, il tris di tonno e salmone e carpaccio di spada al lime e fragolino, ribattezzato il “sushigliese”, la “tempura di baccalà-gazpacho pugliese” e tante altre ricette di un cuoco sopraffino. Questi piatti sono disponibili anche al delivery e all’asporto.

Una Stella a domicilio, Felice Sgarra: "Delivery? No, porto il mio ristorante di casa in casa"

"Sushigliese"

Inoltre, proprio per il periodo natalizio, è prevista la nascita di una bakery per la produzione di un panettone, che Felice già produceva in passato, ed un indimenticabile pandoro. Le “scorzette” di arancia e limone assolutamente artigianali, gli ingredienti speciali a cura dello chef ancora una volta andranno a sottolineare l’identità, la personalizzazione e l’attenzione al particolare. Tutto questo oltre ai dessert già presenti a menù come la “Cassata di Casa Sgarra”, un “Tiramisù” da antologia con il morbido cuore di caffè o la “Crème brûlée con frutti di bosco”.

Sarà un Natale indubbiamente diverso, Casa Sgarra lo renderà più dolce.

Non vi resta che consultare il menù e magari decidere di portare Casa Sgarra a casa tua. Buon divertimento

Una Stella a domicilio, Felice Sgarra: "Delivery? No, porto il mio ristorante di casa in casa"