FoodClub | Logo

Emma Bengtsonn c'è!

Da New York si collegherà al dibattito di AreaTalks la cuoca svedese Emma Bengtsonn

Emma Bengtsonn c'è!

#AREATALKS- 22 settembre (15:00 - 16:30)

Argomento "Possono gli chef salvare il mondo?"

Emma Bengtsson è cresciuta a Falkenberg, una piccola città sulla costa occidentale della Svezia. Sua nonna, un'appassionata cuoca casalinga, l'ha portata ad interessarsi all'arte culinaria sin dalla tenera età. La pasticceria e la cucina della giovinezza di Bengtsson sono diventate aspirazioni professionali quando si è iscritta alla Scuola Alberghiera di Stoccolma, dove si è formata in ogni ruolo di ristorante, dal salato e pasticceria ai tavoli da servizio e hostess. In seguito, ha trascorso quattro anni a Edsbacka Krog, l'unico ristorante a due stelle Michelin in Svezia a quel tempo. È qui che ha scoperto il suo amore per la pasticceria. Ha poi preso posto al Restaurant Prinsen, uno dei bistrot più antichi e frequentati di Stoccolma. Da lì, Bengtsson si è unita all'Operakällaren, il pluripremiato ristorante storico situato nell'Opera House di Stoccolma, dove è rimasta per quasi cinque anni. Emma ha debuttato all'acclamato Aquavit di New York nel 2010 come pasticcere. Nel 2014 è diventata l'executive chef del ristorante. La cucina dell'Aquavit è fedele alla Scandinavia: piatti leggeri e luminosi che si concentrano su ingredienti freschi, frutti di mare e metodi tradizionali. Attraverso la sua cucina, Emma porta con sé la più grande lezione che sua nonna le ha dato tanti anni fa: "Rispetta ogni ingrediente e sii sempre felice".

Iscrizione GRATUITA APERTA

AREATALKS: Seconda giornata della tre giorni di #VIRTUAL 2020

#AREATALKS- 22nd September 15:00 – 16:30 –Topic "Can Chefs Save the World?"

Emma Bengtsson grew up in Falkenberg, a small town on the west coast of Sweden. Her grandmother, an avid home cook, got her interested in the culinary arts from a very young age. The baking and cooking of Bengtsson’s youth grew into professional aspirations when she enrolled in Stockholm’s Hotel and Restaurant School, where she trained in every restaurant role, from savory and pastry to waiting tables and hostessing. Following this, she spent four years at Edsbacka Krog – the only Michelin two-star restaurant in Sweden at that time. It was here that she discovered her love for pastry. She then took a position at Restaurant Prinsen, one of Stockholm’s oldest and busiest bistros. From there, Bengtsson joined Operakällaren, the award-winning historical restaurant located in Stockholm’s Opera House, where she remained for nearly five years. Emma debuted at New York’s acclaimed Aquavit in 2010 as pastry chef. In 2014, she became the executive chef of the restaurant. The fare at Aquavit is true to Scandinavia – light and bright dishes that focus on fresh ingredients, seafood and traditional methods. Through her cooking, Emma carries with her the greatest lesson that her grandmother gave her so many years ago: “Respect each ingredient, and always be happy.”

FREE registration OPEN