FoodClub | Logo

Leemann Vs Redzepi, Lisa Foletti: "Credo sia una questione di sensibilità"

Leemann Vs Redzepi, Lisa Foletti: "Credo sia una questione di sensibilità"

Leemann Vs Redzepi, Lisa Foletti: "Credo sia una questione di sensibilità"

Lisa Foletti risponde al quesito posto da Lido Vannucchi: "Perchè l'arte può fare scandalo, il cinema anche, la letteratura pure, ma non la cucina?".

Il tema che sta facendo discutere nasce da una riflessione sollevata da Pietro Leemann chef del Joia, il primo ristorante vegetariano stellato in Europa, con una lettera pubblica scritta a Renè Redzepi, chef e patron del Noma 2.0 a Copenhagen, in cui si chiede e chiede al celebre collega con pacatezza, se non sarebbe il caso di aver maggior rispetto per gli animali di cui ci nutriamo.

"Il focus è la carcassa dell'animale, che può sembrare esibita a mo' di trofeo, quasi la bestia fosse stata imbalsamata e messa lì nel piatto con le sue piume e tutto il resto.
Credo sia sostanzialmente una questione di sensibilità. In questo periodo delicato in cui si riflette e si discute molto sull'etica gastronomica (io in primis) penso che la posizione di Leemann sia interessante e condivisibile, oltre che doverosa."