FoodClub | Logo

Delivery? Impasto 24 secoli di idromaturazione? Pizza surgelata? No grazie. La soluzione è la "Pizza Smontata"

Delivery? Impasto? Pizza surgelata? No grazie. Viva il Kit Pizza a casa di Primo taglio

Delivery? Impasto 24 secoli di idromaturazione? Pizza surgelata? No grazie. La soluzione è la "Pizza Smontata"

Sabato scorso ho pubblicato sul mio profilo facebook una pizza, il popolo dei social mi ha promosso a pieni voti, erano pronti a incoronarmi Campione Intergalattico di Pizza Homemade.

Molti sono stati i commenti in privato in cui mi si chiedeva la ricetta, metodo di cottura e tipo di maturazione scelta per ottenere la pizza perfetta casalinga, ovviamente non diffusi, il segreto di una buona pizza è avere una ricetta segreta.

Alcuni addirittura hanno pensato che in barba all'ordinativa regionale sul cibo a domicilio, qualche forno clandestino, come in piena epoca proibizionistica, me le avesse consegnate di nascosto, ma è arrivata l'ora della verità:

Sono colpevole! La mia era una pizza "smontata"!

Delivery? Impasto 24 secoli di idromaturazione? Pizza surgelata? No grazie. La soluzione è la "Pizza Smontata"
La Margherita Proibita
"Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità" - Joseph Goebbels

Non sono il campione che vi aspettavate (Mi sento un po' Lance Amstrong)

Purtroppo quando cominciano ad arrivare i riconoscimenti riesce difficile fermarsi.

Mi sono un sentito un po' come quei pizzaioli costruiti a tavolino nell'epoca pre-Covid-19, che cominciano a credere di essere esattamente come vengono descritti negli articoli che hanno acquistato, ero pronto a salire sui palchi di mezzo mondo e celebrare l'arte della lievitazione, avrei parlato di Amilolisi, Proteolisi, Alveolatura, Scomposizione degli amidi, Gelatinizzazione e Shelflife ma poi ho mollato, troppi rimorsi.

Ecco il mio segreto: Il Kit Pizza a casa di Primo Taglio

Con soli 9.20 euro, potrete fingere di essere il miglior pizzaiolo al mondo. Il Kit è composto dai seguenti elementi:

  • 3 Basi pizza precotte.
  • Pomodori pelati al basilico 400 g
  • Fior di latte alla Julienne 300g

1 STEP

  • Preriscaldare il forno alla massima potenza su funzione statica ( In genere un forno comune arriva a 240° Max).
  • Frullare con un minipimer i pelati (dovesse mancarvi, frullatore comune o schiacciate a mano come vuole la tradizione), fino ad ottenere un composto omogeneo e vellutato.
Delivery? Impasto 24 secoli di idromaturazione? Pizza surgelata? No grazie. La soluzione è la "Pizza Smontata"

2 Step

  • Stendere uniformemente sulle vostri basi pizza il pomodoro e cospargere di fior di latte.
Delivery? Impasto 24 secoli di idromaturazione? Pizza surgelata? No grazie. La soluzione è la "Pizza Smontata"

3 Step

  • Adagiare la pizza sulla griglia e infornare sul ripiano più alto fino a quando il fior di latte non si sarà fuso, io l'ho tenuta in forno 4 minuti a funzione statica e ho ultimato la cottura con 1 minuto a funzione grill per colorarla.
  • All'uscita, giro d'olio e qualche fogliolina di basilico fresco.
Delivery? Impasto 24 secoli di idromaturazione? Pizza surgelata? No grazie. La soluzione è la "Pizza Smontata"
La Margherita "Smontata"
La Margherita "Smontata" live
Delivery? Impasto 24 secoli di idromaturazione? Pizza surgelata? No grazie. La soluzione è la "Pizza Smontata"
Inside Cornicione
  • Per sentirvi di livello massimo, tagliate con le forbici e servite.

Conclusioni: "Si, ma alla fine com'era?"

La pizza surgelata non è mai stata un'opzione (almeno fino ad oggi, chissà che non mi stupiate) e non sono un grandissimo fan della pizza d'asporto, sono anni che ne faccio a meno, quando ho voglia di pizza, mi reco in pizzeria.

Perché non amo la pizza d'asporto?

Tranne in rarissimi casi in cui siate così fortunati da avere a pochi chilometri da casa un pizzaiolo che fa veramente attenzione a questa linea, studiando cotture e packaging dedicati per poter rendere il prodotto fruibile a destinazione nel migliore dei modi, in genere si rischiano pizze sudaticce e molli, in cui quel fiordilatte misto rugiada diventa una pappetta per cani.

Quindi, tra il ragionevole dubbio di una cattiva pizza a domicilio e la certezza garantita di una pizza "smontata", opterei senza ombra di dubbio per quest'ultima per le seguenti ragioni:

1) Fruibilità. Basta averne un kit in frigo per goderne quando lo si vuole, senza dover attendere ore il fattorino (chi non ha ordinato una pizza il sabato con il calcio in tv?) o cimentarsi in improbabili e spesso mal riuscite lievitazioni.

2) Resa finale. Nel 95% dei casi la pizza arriva a casa in pessime condizioni, con il Kit pizza elimini l'approssimazione, è un prodotto standardizzato. La pizza passa direttamente dal forno al piatto senza sorprese, nell'esatto momento in cui ne si ha voglia.

3) Ottimo rapporto qualità prezzo. Considerando il pomodoro pelato italiano, un buon fior di latte e una base di pizza precotta a legna, ad un costo totale di 3 euro circa per pizza dal risultato assicurato, che da tutte le sensazioni di una pizza mangiata in pizzeria, credo che sia un Kit da avere sempre a portata di mano.

Chiamatemi MAESTRO! Ah no, non sono più un Campione, la pizza era "smontata"!