FoodClub | Logo

Il vassoio di pasticcini "sospeso", per non perdere le buone abitudini e sostenere l'economia.

Il vassoio di pasticcini "sospeso", per non perdere le buone abitudini e sostenere l'economia.

Il vassoio di pasticcini "sospeso", per non perdere le buone abitudini e sostenere l'economia.

Chi la domenica invitato a pranzo dai parenti si presenta a mani vuote?

Da sempre per buon costume siamo abituati a omaggiare chi ci ospita con un pensiero, c'è chi porta da bere, c'è chi porta dei fiori, ma il grande classico è un dolcissimo vassoio di pasticcini.

Ognuno ha il suo pasticcere preferito e ci inorgoglisce (quasi come se li avessimo fatti noi), quando a fine pasto ci si complimenta per la scelta della pasticceria.

Da qui parte l'idea del vassoio di pasticcini "sospeso" e dove poteva venire in mente se non a Napoli la patria del caffè sospeso?

L'idea è semplice, saremo chiusi in casa per un bel po' di tempo, solo Dio sa quanto e per sostenere le attività commerciali e non perdere le buona abitudine di donare dolcezze mi sono chiesto:

E se le pasticcerie vendessero dei cartocci di paste sotto forma di buono digitale da diverso taglio (10 ,15, 20 euro) da donare agli amici e ai parenti, da poter ritirare in sede quando ritorneremo a una vita normale?

Non pensiate sia una magnifica idea?

Semplice, sostenibile e applicabile subito e soprattutto sarebbe un modo per sostenere l'economia di queste attività che sono state serrate causa emergenza sanitaria senza preavviso e regalare un pensiero dolce ai nostri cari, a cui sicuramente strapperebbe un sorriso.

Che dite? Lo applichiamo? Forza Italia!