FoodClub | Logo

Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola

Buona cucina dalla salde radici salentine ne''osteria interna alle Cantine Menhir

Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola
Osteria Origano Cantine Menhir - Minervino di Lecce
Via Giuseppina Scarciglia 18 - Tel. 0836.190 5996
Aperto sempre - Chiuso domenica sera
Sui 45 euro

Il ritorno all'Osteria Origano è stato veramente piacevole. Anche perché ho ritrovato in splendida forma Alfredo De Luca, il cuoco che ho conosciuto giovanotto quando stava al Malcandrino di Monteroni.

Diciamo subito che questo è uno splendido posto per sedersi a cena nel dehors illuminato a festa, dopo aver attraversato la bottega dei sapori e l'enoteca delle Cantine Menhir che ospitano Osteria.

Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola

Osteria Origano Cantine Menhir il dehors

Oppure per accomodarsi in sala quando lì fuori non è tempo o tuona e lampeggia.

Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola

Osteria Origano Cantine Menhir una delle sale interne

La proposta gastronomica ha radici nella tradizione salentina, è affidata a una collaudata squadra che lo chef governa con sicurezza, orientando verso guizzi di creatività non banali o di moderate contaminazioni etniche. Tutto è incentrato sul rispetto della materia e dei sapori.

Insomma, mangiare con gusto e bere bene qui è una certezza.

Vediamo.

Pani e focaccine fragranti.

Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola
Osteria Origano Cantine Menhir il pane

Per inizio ecco la Tartare di vacca con mandorle, cicoria, capperi e tartufo. Bei contrasti, dolcezza della carne, non affatto invadente il tartufo.

Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola
Osteria Origano Cantine Menhir la tartare

Poi il Sashimi di ricciola marinata, alghe, sedano, meloncella. Il palleggio con il cucumarazzo dà freschezza e mitiga la salinità del pesce. Molto buono.

Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola
Osteria Origano Cantine Menhir Sashimi di ricciola

Ultimo antipasto il goloso è il Polpo laccato con teriyaki al pimenton de la vera, peperone arrosto, cipolla rosse e carusella

Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola
Osteria Origano Cantine Menhir il polpo

Un primo non di pasta piace lo stesso ed il Risotto con Carnaroli riserva San Massimo mantecato all'olio, rosmarino, blu di capra e limone. Ben fatto e molto intenso.

Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola
Osteria Origano Cantine Menhir il risotto
Fusion e orientato sull'agrodolce il secondo di Tonno zenzero e percoche.
Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola
Osteria Origano Cantine Menhir il tonno

Carrellata di dolci piacevolissima e non stucchevole, anzi.

Dal sorbetto di albicocca come pre-dessert alle Mandorle con variazioni di cioccolata e Pesca mango vaniglia.

Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola
Osteria Origano Cantine Menhir il sorbetto di albicocca pre dessert
Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola
Osteria Origano Cantine Menhir mandorle e cioccolata
Minervino di Lecce, Osteria Origano. Con Alfredo De Luca radici salentine e contaminazioni etniche a tavola
Osteria Origano Cantine Menhir pesca mango vaniglia

Ecco, si sta veramente bene qui.

Accolti da un servizio cortese e impeccabile e da una cucina che non delude.

È il posto dove ritornare fa sempre piacere.

Osteria Origano Cantine Menhir Minervino di Lecce