FoodClub | Logo

"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?

"Chef in Pizzeria" , i fratelli Salvo ospitano Giuseppe Iannotti chef del Kresios 1 stella Michelin in Telese

"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?

Nuovo appuntamento con le serate "Chef in pizzeria": i fratelli Salvatore e Francesco Salvo questa volta hanno ospitato Giuseppe Iannotti chef & patron del Kresios.

Non me ne vogliano i fratelli Salvo & Giuseppe Iannotti da cui mi reco sempre volentieri convinto che sia tra i migliori cuochi italiani e oltre, ma approfitto di questo evento per fare il punto della situazione riguardo i sempre più frequenti incontri tra discipline MISTE come, per quanto simili possano sembrare, sono cucinare e fare pizza.

Lo chef che va in pizzeria somiglia tanto a un Connor McGregor il celebre campione di arti marziale miste indiscussamente valido nella sua disciplina, che armato di coraggio viene spinto in pompa magna forte delle sue convinzioni a duellare in un match, in una disciplina (pur sempre di lotta ma dalle regole diverse) contro il Floyd Mayweather di turno.

Ad oggi dopo una serie di manifestazioni del genere a cui ho partecipato, mi rendo perfettamente conto che risultato per quanto i nomi in gara siano di primissimo ordine nelle rispettive categorie, il risultato finale così come avviene nelle discipline sportive, non sempre corrisponde alle aspettative.

Cosa manca?

Sono serate che sicuramente soddisfano la curiosità, attirano il pubblico che spesso non potendo permettersi una cena in un grande ristorante, ad un prezzo ridotto riescono ad avere una fetta dell'ospite di turno, ma che (secondo me) avrebbero bisogno di uno studio più accurato e di diverse prove prima di essere "vendute" al pubblico.

I piatti di un cuoco di alta cucina spesso hanno bisogno di decine ( se non di più) di prove prima di essere adeguatamente bilanciati, approvati e serviti al pubblico e quando gli stessi, (seppur cavalli di battaglia del ristorante da cui provengono) vengono trasferiti su pizza inevitabilmente perdono il loro sottilissimo equilibrio e il risultato finale ne risente.

Ieri ad esempio è stato un successo di pubblico, la pizzeria era strapiena, è stato raggiunto rapidamente l'overbooking ed eravamo quasi 90 persone seduti ai tavoli.

Quindi il risultato è indice di una serata riuscita, che ha soddisfatto la curiosità dei commensali; questo genere di manifestazioni essendo relativamente recenti, hanno un grosso appeal, ma la domanda che mi faccio è: "Per quanto tempo ancora le persone saranno disposte a spendere per un prodotto finale non completo?" , o anche: "Chi ha partecipato a una sola di queste manifestazioni, avrà voglia di prender parte a una seconda?"

Secondo me l'interesse generale andrà a scemare velocemente se i cuochi non affronteranno con la giusta preparazione questi avvenimenti immedesimandosi nei panni del pizzaiolo, che seppur considerato gastronomicamente di "livello inferiore", ha un modo di ragionare diverso e proporzionato adeguatamente al lavoro che fa. E se questo, per diversi motivi, dovesse risultare impossibile, tanto vale che i cuochi restino in cucina e i pizzaioli al banco.

Dopo questa lunga premessa starete di sicuro pensando "è stato un disastro".

No, la cena è stata fluida e complessivamente piacevole, prima di aprire le danze Francesco Salvo ha preso la parola e ha tenuto a commemorare la memoria del caro amico Alfonso Pepe scomparso tragicamente nella giornata di ieri, ed è a lui, ricordandone il suo animo gentile e fanciullesco fondato su valori veri, che ha voluto dedicare la serata.

Le 12 portate previste sono state servite in tempi ragionevoli e nonostante la sala strapiena e qualche piccola imperfezione nel servizio, la serata è volta al termine prima che scoccasse la terza ora, segno che si è lavorato bene e in armonia sia in sala che in cucina.

Buonissimo l'uovo al tartufo , "umami puro" il dashi di cosacca e altrettanto gustosa e piaciona la zeppola con trippa di baccalà, ma altre, a cominciare dal bao di pizza (che mentre Iannotti al suo ristorante prepara al momento, qua l'avrà sicuramente preparato con grosso anticipo, risultando quindi asciutto), passando per la pizza con l'anatra, mandorla amara e ciliegia (di cui un solo boccone era godibile, tornado al discorso delle proporzioni e del ragionare su pizza, mancava la giusta distribuzione degli ingredienti), e chiudendo con la totalmente sbilanciata in quanto la zeppola dolce non è riuscita a compensare (ancora problema di equilibrio) l'amaro del cioccolato e del foie gras, sono risultate delle buonissime idee non adeguatamente concretizzate, e dall'incontro di due top player mi aspetto e ci aspetta nient'altro che il massimo.

Le mie domande arrivano qui, ed oggi, ma cercano risposte qui e altrove, nel passato e nel futuro, e chiedo a cuochi e pizzaioli:

Se non si può dare il massimo (ed io sono certo che siete capaci di farlo) vale la pena continuare con queste manifestazioni?

"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?
Crocchè
"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?
Brodo di Cosacca
"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?
Uova al tartufo
"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?
Pizza Bao
"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?

Trippa di Baccalà, pelle soffiata e pil pil di prezzemolo

"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?
Provola, pomodoro liofilizzato e kimchi di scarola napoletana
"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?
Ventresca di Tonno alla Genovese e Garum di limone
"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?
Pecorino Romano, pepe e cozze
"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?
Anatra, mandorle e ciliegia
"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?
Pastina al formaggino
"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?

Predessert, gelato al piennolo di pomodoro e pesto di basilico

"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?

Montanara, Foie gras, nocciole e cioccolato

"Chef in Pizzeria": i Salvo hanno ospitato Giuseppe Iannotti, ne è valsa la pena?