FoodClub | Logo Esdra

Celiachia. Le due ricette must-have di Carnevale: chiacchiere e sanguinaccio

Chiacchiere e sanguinaccio, anche il Carnevale è gluten free.

Celiachia. Le due ricette must-have di Carnevale: chiacchiere e sanguinaccio

Il Carnevale, per antonomasia la festa più colorata dell’anno, quest’anno dovrà fare i conti con le restrizioni previste dal Governo per contenere la diffusione del virus. Ciò non toglie che le tradizioni non possano essere rispettate, soprattutto a tavola.

Le protagoniste di questa festa, tipica dei paesi di tradizione cristiana, sono le chiacchiere.

Celiachia. Le due ricette must-have di Carnevale: chiacchiere e sanguinaccio

Le chiacchiere sono dei dolci, nella maggior parte dei casi fritti (anche se non mancano versioni al forno), che si è soliti consumare con il sanguinaccio.

Chiacchiere e sanguinaccio formano un binomio indissolubile. Sapendo tutto questo non potevo non mettermi alla ricerca delle ricette dei due prodotti must-have del periodo.

Per questo ho contattato la nostra napoletana di origini olandesi Myriam Orange (alias @myriam_glutenfree).

Myriam, da 42 anni celiaca, è conosciuta nella community gluten free per i suoi consigli e per le sue splendide ricette che ha collezionato e conservato in tutti questi anni di convivenza forzata con la dieta priva di glutine.

È risaputo che le farine prive di glutine si caratterizzano per essere difficili da lavorare, ma Myriam dopo anni di esperienza e di sperimentazione riesce a consigliare ricette buone e, soprattutto, alla portata di tutti. Infatti la particolarità di ogni ricetta, che condivide attraverso i suoi canali social, è che sono facili da replicare anche per chi da poco si sta relazionando con gli impasti e i prodotti gluten free.

Arrivati a questo punto non ci resta che impastare!

Le chiacchiere

Ingredienti

225 gr farina nutrifree per pasta
1 pizzico di sale
25 gr di zucchero
12 gr strutto
1 uovo
60 gr di Marsala secco
Buccia grattugiata di limone

Acqua q.b.

Procedimento

Mettere tutti gli ingredienti in planetaria e lavorare l'impasto fino a quando non si staccherà completamente dalle pareti. Aggiungere pochissima acqua solo se necessario. Io ne ho aggiunto solo un cucchiaio mentre lavoravo l'impasto in planetaria

Avvolgere l'impasto ottenuto con la pellicola e mettere a riposare in frigo per mezz'ora.

Trascorso il tempo prendere l'impasto dal frigo e stenderlo con la nonna papera fino alla tacca nr 4. Importante per sfogliare perfettamente l'impasto passarlo più volte nella macchinetta in fase iniziale. Almeno 4/5 volte

Tagliare le strisce di pasta in losanghe e friggere. Per un risultato ottimale è importantissima la temperatura dell'olio durante la frittura.  Intorno alle losanghe devono formarsi delle piccole bollicine, questo vi farà capire che la temperatura è perfetta. Fate la prova con una piccolissima parte di impasto

Celiachia. Le due ricette must-have di Carnevale: chiacchiere e sanguinaccio

Il Sanguinaccio

Nella versione originale, la ricetta del sanguinaccio veniva preparata con sangue fresco di maiale ma dal 1992 la vendita al pubblico di sangue di maiale è stata vietata, quindi oggi il sanguinaccio è una crema dolce a base di solo cioccolato.

Ingredienti

1 litro di latte
80 gr amido di mais
500 gr zucchero
200 gr cacao
200 gr cioccolato fondente
100 gr burro
1 bustina di cannella
1 bustina di vanillina

Gocce di cioccolato a piacere

Procedimento

In una pentola versare cacao, zucchero e amido e aggiungere lentamente il latte mescolando. Porre su fuoco lento e, sempre ri-mescolando, aggiungere il burro, il cioccolato fondente e portarlo ad ebollizione. Spegnere e far raffreddare. Aggiungere la cannella, la vaniglia e le gocce di cioccolato. 

Celiachia. Le due ricette must-have di Carnevale: chiacchiere e sanguinaccio

Buon Carnevale!

Tutte le foto sono di Myriam

Scopri altri suggerimenti del mondo gluten free

Seguici su facebook foodclub.it

Entra nel vivo della discussione sul nostro gruppo, un luogo libero dove professionisti della ristorazione, clienti e #foodlovers si confrontano sui temi del giorno: Join the #foodclubbers Be #foodclubber