FoodClub | Logo

Enzo Vizzari:" Se vinceranno le linguine al pesto, la pizza o il foie gras? Il problema vero è che molte attività sono fragili e non sopravviveranno"

Enzo Vizzari esprime il suo pensiero riguardo il grave momento che la ristorazione sta attraversando

Enzo Vizzari:" Se vinceranno le linguine al pesto, la pizza o il foie gras? Il problema vero è che molte attività sono fragili e non sopravviveranno"

Tutti quelli che seguono per passione o professione il mondo della gastronomia oggi si stanno ponendo domande su quale sarà il futuro prossimo della ristorazione.

Qualche giorno fa l'analisi di Jp Morgan&Chase ha messo in evidenza un quadro economico decisamente allarmante, secondo lo studio i ristoratori senza flusso di cassa mediamente potrebbero sostenere le loro spese per soli 16 giorni prima di prosciugare le loro riserve di liquidità.

Foodclub con un articolo tecnico di Alessandro Condurro general manager di Michele in The World, sui benefici connessi agli interventi del governo e una disanima di Tommaso Esposito su quali potrebbero essere gli scenari possibili, ha avviato una vero e proprio focus.

Oggi abbiamo raggiunto telefonicamente Enzo Vizzari direttore delle Guide dell'Espresso per una sua dichiarazione a riguardo.

Ecco il suo pensiero:

"La domanda da porsi oggi non mi pare sia 'Quale sarà il futuro della cucina?', o 'Che cosa vorranno  i clienti?', o ancora ' Sopravviveranno le trattorie o i fine-dining?'...

Non c'è ragione per ritenere che i gusti dei clienti cambieranno a causa del corona virus, semmai diminuirà per parecchio tempo e di molto il numero di persone che potranno permettersi di andare al ristorante.
Il problema vero, quindi, è che un numero importante di locali non ce la faranno a sopravvivere.
E' banale ricordarlo ma i ristoranti, piccoli o grandi, sono a tutti gli effetti delle aziende, molto spesso economicamente assai fragili, e poche, pochissime possono permettersi l'inattività prolungata senza flusso di cassa e con i costi fissi che continuano a correre.
Questa  - semplicemente e purtroppo - è la cruda realtà. Altroché discettare se vinceranno le linguine al pesto, la pizza o il foie gras".

Enzo Vizzari è nato a Varallo Sesia (Vercelli). Laureatosi in giurisprudenza è poi diventato giornalista ed è attualmente direttore delle Guide dell’Espresso. Dopo un inizio in Pirelli ha ricoperto diversi incarichi di direzione in Confindustria, per poi dedicarsi completamente al mondo gastronomico.
Vizzari si occupa di gastronomia da oltre trent’anni e vanta collaborazioni con numerosi giornali e riviste: Brescia Oggi, Giornale di Brescia, L’Indipendente (alla fondazione), Grand Gourmet, Corriere della Sera, La Repubblica, L’Espresso.