FoodClub | Logo

WineClub: Vignammare 2018 Nino Barraco

WineClub, Marina Alaimo ci racconta il Vignammare 2018 Nino Barraco

WineClub: Vignammare 2018 Nino Barraco

Le vigne di grillo che danno forma a Vignammare si allungano basse fino ad una trentina di metri dal bagnasciuga. Una scena che in altri luoghi d’Italia è piuttosto rara, ma frequente nel territorio di Marsala, e ogni volta che la incroci, rapisce lo sguardo con prepotenza. Nino Barraco è figlio di vignaioli di questo territorio unico per tanti fattori, tutti riconducibili alla sua singolare posizione geografica: la punta estrema della Sicilia, e dell’Italia, che si inoltra coraggiosamente nel Mediterraneo, ha scritto importanti pagine di storia. Ma non stiamo a raccontarla qui.

Apparentemente questo piccolo viticoltore sembra essere persona semplice, e forse lo è pure, ma il fatto che sia riuscito a rivoluzionare il comparto vitivinicolo di Marsala, fa pensare a tutt’altro. A un genio caparbio che ha instaurato un rapporto profondo e vitale con le sue vigne e con il territorio. In pochi anni ha soffiato via quell’alto strato di polvere dalle tante bottiglie che, da troppo tempo, sedevano noiosamente tra scaffali e cantine, oscurando il comparto produttivo che attendeva qualcuno capace di violare la stasi. Così Nino ha forzato l’oblio, rivoluzionando l’idea stantia che il mondo intero aveva dei vini di Marsala. Le sue etichette sono ben note soprattutto agli appassionati dei “naturali”, che giocano un ruolo importante nel ritorno a metodi distanti nel tempo, ma che solcano la strada verso quanto è in divenire.

All'assaggio

Tornando a Vignammare, è un vino bianco solare, fa pensare al canto gioioso di un grillo punteggiato di salsedine. Mostra un temperamento sottile e grintoso allo stesso tempo, intrigante nei sentori accennati di torba, rimanda poi il frutto carnoso dell’albicocca, la freschezza un po’ dolce del cedro che si allunga sui toni iodati. Il sorso si mostra ancora acerbo, affilato nella freschezza quasi ruvida, regala una grande bevibilità che si fa sorseggiare a lungo riportando la mente a questo luogo dai mille volti, sempre sorprendentemente affascinanti.